VETRO: IL ''RICICLAGGIO A COLORI'' (3)
VETRO: IL ''RICICLAGGIO A COLORI'' (3)

(adnkronos) - migliorare la qualita' del rottame di vetro e aumentare la quantita' riutilizzabile, richiede sostanzialmente due tipi di intervento: il primo passa attraverso l'affinamento della raccolta e della gestione del rottame a ''monte'', prima dell'arrivo negli impianti di riciclaggio; il secondo si basa sullo sviluppo di apparecchiature in grado di effettuare la separazione per colore. oggi infatti la selezione e' scarsa e costosa, perche' avviene su base esclusivamente manuale e solo quando le condizioni del rottame lo consentono (frammenti sufficientemente grossi e in buono stato), oppure con la raccolta differenziata per colore attraverso campane a doppio scomparto, per il vetro bianco e quello scuro.

il primo esperimento di questo tipo e' stato avviato nel 1989 a canegrate in provincia di milano, da assorecuperi, assovetro, provincia e comune ed e' stato esteso anche in altri centri urbani, ma si tratta ancora di casi-pilota, perche' la fattibilita' dell'esperimento e' ancora da valutare.

la separazione per colore direttamente al momento della raccolta, del resto, non e' un problema solo italiano: molti paesi europei stanno sperimentando diverse soluzioni per realizzare una cernita ''a monte'': i piu' bravi sono i tedeschi e gli olandesi che raccolgono il vetro con un sistema di campane multicolore; ma anche in gran bretagna, nel distretto di adur, si stanno provando speciali cassonetti a comparti per la raccolta differenziata; mentre a parigi stanno per arrivare tante scatole colorate per la raccolta separata dei diversi contenitori. (segue)

(ata/zn/adnkronos)