ELEZIONI: PORTOGHESI (PSI) - UN VOTO PER L'AMBIENTE
ELEZIONI: PORTOGHESI (PSI) - UN VOTO PER L'AMBIENTE

Bracciano, 9 Mar. (Adnkronos) - Portare in Parlamento un tecnico, che sappia conciliare le esigenze dello sviluppo con quelle della tutela ambientale, che sappia concepire iniziative in grado di garantire la salvaguardia di ''gemme intatte'' e al tempo stesso il progresso economico del territorio. E' l'obiettivo che ha spinto l'architetto Paolo Portoghesi, presidente della Biennale di Venezia, a candidarsi per le prossime elezioni politiche, nelle liste del partito socialista italiano, nel collegio senatoriale di Civitavecchia (Roma), un comprensorio che racchiude una cinquantina di comuni a Nord della capitale lungo la fascia tirrenica e nell'entroterra confinante con la Tuscia.

''Una zona -ha dichiarato Portoghesi in un'intervista concessa all'Adnkronos- a cui sono legato da quando ero bambino e che conosco profondamente, una delle piu' interessanti d'Italia e d'Europa, una delle piu' ricche di bellezze naturali, di beni culturali, un vero e proprio patrimonio ambientale storico e artistico''.

Qualche esempio? ''Possiamo citare il lago di Bracciano, i monti della Tolfa, il bacino del Treia, la necropoli di San Giovenale, tutte bellezze che racchiudono in se' il fascino dell'intonso. Un territorio, comunque, che nella sua globalita' -in sostanza stiamo parlando dell'Etruria meridionale- merita di essere salvaguardato e soprattutto valorizzato, per essere inserito nei circuiti internazionali, sia turistici che culturali''. (Segue)

(Red/AS/ADNKRONOS)