QUIRINALE: COMUNICATO SU SITUAZIONE POLITICA
QUIRINALE: COMUNICATO SU SITUAZIONE POLITICA

ROMA, 9 MAR. - (ADNKRONOS) - ''La grave situazione politica ed istituzionale, determinata dalle dichiarazioni e dai giudizi attribuiti da tutti i mezzi di informazione al Presidente del consiglio dei Ministri e riferiti al Presidente della REpubblica, richiedere chiare precisazioni e nette prese di posizione''. Questo si legge in un comunicato diffuso dal Quirinale questa mattina.

''Il presidente della Repubblica, nell'esercizio dei poterri conferitigli dall'art. 74 della Costituzione - prosegue il comunicato - ha chiesto alle CAmere, con messaggio motivato, una nuova deliberazione sulla legge che detta una diversa disciplina dell'obiezione di coscienza, e cio' perche' ha ritenuto varie disposizioni in essa contenute contrarie alla Costituzione per la violazione dei principi di eguale trattamento dei cittadini, no coerenti ed irragionevoli in riferimento all'ordinamento giuridico generale ed ai principi che lo reggono e non opportune istituzionalmente per non essere, tra l'altro, correlate con il nuovo modello di difesa, con la ristrutturazione delle forze Armate e con le norme sul reclutamento dei militari, come richiesto dalla missione di difesa nazionale, da quella di concorso nella tutela delle libere istituzioni e di soccorso in caso di pubbliche calamita' e dalle missioni nato ed onu, di difesa e mantenimento della pace. Il relativo provvedimento era stato controfirmato dal Ministro della difesa, che assumendosene la responsabilita' ne ha quindi certificato la conformita' ai principi costituzionali''. (segue)

(red/as/adnkronos)