STRAGE VERONA: MARTELLI SU MASTELLONI
STRAGE VERONA: MARTELLI SU MASTELLONI

ROMA, 16 MAR. (ADNKRONOS) - SULLA RESPONSABILITA' DEL GIUDICE VENEZIANO CARLO MASTELLONI, NELLA CONCESSIONE DEGLI ARRESTI DOMICILIARI DEL MAFIOSO MASSIMILIANO ROMANO, IL GUARDASIGILLI CLAUDIO MARTELLI HA DICHIARATO DI STARE STUDIANDO LA POSSIBILITA' DI UN INTERVENTO DISCIPLINARE.

IN UN'INTERVISTA RILASCIATA AD UN GIORNALISTA DEL TG5 DELLA FININVEST, A PROPOSITO DI ALCUNE DICHIARAZIONI DEL PROCURATORE AGGIUNTO DI VENEZIA SULLA VICENDA, IL GUARDASIGILLI HA INFATTI AFFERMATO: ''CREDO CHE IL PROCURATORE AGGIUNTO DELLA REPUBBLICA DI VENEZIA SBAGLI E SBAGLI CLAMOROSAMENTE. IL 9 SETTEMBRE -PROSEGUE MARTELLI RICOSTRUENDO LA VICENDA- IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA HA EMESSO UN DECRETO NEL QUALE SI ESCLUDE CHE SI POSSANO CONCEDERE GLI ARRESTI DOMIILIARI A CHI E' SOPRESO, ARRESTATO O FERMATO IN POSSESSO DI ARMI CLANDESTINE. ROMANO ERA INOLTRE RECIDIVO: NON SOLO ERA STATO PESCATO CON ARMI CLANDESTINE, MA ADDIRITTURA CON PEZZI DI ARMI PER TRASFORMARE IN REVOLVER DEI GIOCATTOLI''.

''QUINDI ERA SOCIALMENTE PERICOLOSO -SPIEGA MARTELLI- ERA RECIDIVO. IL DECRETO FATTO UN MESE PRIMA CHE VENISSE DECISA QUESTA SENTENZA ESCLUDE CHE POSSANO ESSERE CONCESSI GLI ARRESTI DOMICILIARI AD IMPUTATI IN QUESTE CONDIZIONI''.

COSI' IL MINISTRO DICHIARA DI RISERVARSI ''DI VALUTARE SE, OLTRE AD UN EVIDENTE ERRORE GIUDIZIARIO VI SIA ANCHE MATERIA PER UN'AZIONE DISCIPLINARE; CIOE' PER LA RESPONSABILITA' DISCIPLINARE DEL MAGISTRATO E ANCHE DI COMPRENDERE PERCHE' QUELLA SENTENZA NON FU IMPUGNATA DAL PUBBLICO MINISTERO''.

(RED/AS/ADNKRONOS)