ELEZIONI: RUFFOLO SU MORALITA' E POLITICA NEL PSI
ELEZIONI: RUFFOLO SU MORALITA' E POLITICA NEL PSI

MILANO, 25 MAR. (ADNKRONOS) - IL MINISTRO DELL'AMBIENTE, GIORGIO RUFFOLO, INTEREVENENDO IERI SERA AL PALAZZO DELLE STELLINE DI MILANO AD UN DIBATTITO COORDINATO SU ''MORALITA' E POLITICA, LA QUESTIONE NEL PSI'', SI E' RIFERITO AI FATTI ''SCIAGURATI'' DI QUESTA CAMPAGNA ELETTORALE CHE HANNO COLPITO IL PARTITO. ''SE IL PSI FOSSE CORROTTO -HA OSSERVATO AL RIGUARDO- NON CI SAREBBE NIENTE DA FARE. POICHE' QUESTO NON E' DOBBIAMO ALLORA ESTIRPARE QUELLO CHE E' CORROTTO, E FARLO AL PIU' PRESTO. ABBIAMO TARDATO FIN TROPPO''.

''SO BENE -HA AGGIUNTO- CHE LE RAGIONI DELLA CORRUZIONE DEI PARTITI RIGUARDANO TUTTI I PARTITI ALMENO, IN GRAN PARTE, TUTTI I PARTITI DI GOVERNO E NON CERTO SOLO IL NOSTRO''. PER RUFFOLO LE CAUSE DELLA ''DEBOLEZZA SOCIALISTA'' SONO POLITICHE, RIGUARDANO LA LEGALITA' E IL COSTUME.

''SUL PIANO POLITICO -HA SOSTENUTO IL MINISTRO- LA MANCANZA DI ALTERNANZA E' UN GUAIO TREMENDO, DA DI UN AMBIENTE POLITICO UNO STAGIO E NELLO STAGNO TUTTO TENDE ALLA PUTREFAZIONE. C'E' UN ALTRO ELEMENTO -HA PROSEGUITO RUFFOLO- CHE PER IL PSI IN PARTICOLARE, E' DIVENTATO PIU' GRAVE. DAPPERTUTTO I PARTITI HANNO IMPOVERITO DUE FUNZIONI FONDAMENTALI: QUELLA DELLA RAPPRESENTANZA DELLA DOMANDA POLITICA E QUELLA DELLA TRASMISSIONE ALLE ISTITUZIONE DI QUESTA DOMANDA''. (SEGUE)

(RED/RDA/ADNKRONOS)