ELEZIONI: SEGNI- ''LA VECCHIA DC CI ATTACCA''
ELEZIONI: SEGNI- ''LA VECCHIA DC CI ATTACCA''

ROMA, 25 MAR. - (ADNKRONOS) - ''E' IN ATTO DA PARTE DELLA VECCHIA GUARDIA DELLA DC UN TENTATIVO DURISSIMO DI CONTRASTARE I CANDIDATI DEL PATTO''. MARIO SEGNI, NEL CINEMA ROMANO DOVE E' INTERVENUTO A SOSTEGNO DI CESARE SAN MAURO, NON HA PELI SULLA LINGUA.

I NEMICI DEI REFERENDARI SONO OVUNQUE, ANCHE DENTRO IL SUO PARTITO E IL LEADER DEL PATTO ''9 GIUGNO'' SEMBRA NON POTERNE PIU'. ''QUANDO VEDO A ROMA L'APPARATO DI SBARDELLA SCATENATO CONTRO CESARE SAN MAURO - DENUNCIA - QUANDO SENTO ANDREOTTI CHE IERI IN SARDEGNA HA ATTACCATO DURAMENTE IL PATTO, (E, PER LA VERITA' ERA VENUTO A SOSTENERE UN CANDIDATO DEL PATTO) QUANDO FORLANI MI ACCUSA DI VOLER FARE UN GOVERNO CON BOSSI, OCCHETTO E LA MALFA E SA BENISSIMO CHE INVECE IL PATTO REFERENDARIO NON VUOLE FARE UN GOVERNO COSI', MA METTERE TUTTI COSTORO INSIEME PER CAMBIARE LE COSE, CIO' SIGNIFICA CHE L'ATTACCO E' IN ATTO''.

IL MOTIVO DELL'ATTACCO, PER MARIO SEGNI E' ''EVIDENTE'', VISTO CHE IL MOVIMENTO, IL PATTO E I CANDIDATI DC CHE LO HANNO SOTTOSCRITTO MIRANO A CAMBIARE ''LA DC NON SOLO NELLA STRATEGIA POLITICA, MA ANCHE NELLA CLASSE DIRIGENTE''. (SEGUE)

(COR/PAN/ADNKRONOS)