CANNES: PLACIDO E ''LE AMICHE DEL CUORE'' (2)
CANNES: PLACIDO E ''LE AMICHE DEL CUORE'' (2)

(Adnkronos) - Tra l'altro il divieto ''ai minori'', nell'anno e mezzo che dovra' trascorrere tra la distribuzione delle sale e il passaggio televisivo, potrebbe essere ulteriormente rivisto dalla commissione censura. ''Senza contare -sottolinea Placido- che due settimane fa canale 5 ha trasmesso in prima serata, con la formula del 'film-dossier', un film che raccontava una storia di incesto con toni piu' duri del mio. Ho notato che il programma ha avuto una audience molto alta, segno che c'e' una sensibilita' verso questo problema''.

''Le amiche del cuore'' narra una storia vera anche se ''mascherata'' dalla finzione cinematografica: quella di tre ragazze tra i 15 e i 16 anni che vivono alla periferia di Roma. Una di loro ha un padre particolarmente possessivo ma anche dolce e affettuoso (lo interpreta lo stesso Placido), le cui attenzioni nella parte finale della storia diventano di tipo sessuale. ''L'incontro fondamentale per decidere di fare questo film e' avvenuto in un riformatorio dove ero andato per la proiezione di 'pummaro''. Li' -prosegue Placido- ho conosciuto una ragazzina che aveva ucciso il padre. Solo a Roma, negli ultimi due anni ci sono stati due casi di incesto e parricidio''.

Ma il regista de ''le amiche del cuore'' non vuole che il suo sia considerato un film ''sull'incesto'': ''nella prima parte e' adombrato, e' qualcosa di misterioso. Il film vuole essere soprattutto uno spaccato di vita di tre ragazzine d'oggi''. (Segue)

(Val/zn/adnkronos)