CSM: ARCHIVIAZIONE (4)
CSM: ARCHIVIAZIONE (4)

(adnkronos) - ''emerge dall'esposizione dei fatti appena conclusa che il dr. maresca, dirigente la segreteria della commissione stragi presieduta dal sen. gualtieri, e' stato ascoltato dai sostituti procuratori della repubblica, dottori ionta e nitto palma, in qualita' di testimone (come dire ex artt. 194 e ss. c.p.p.) e che l'esame si e' sostanzialmente soffermato su circostanze di mero fatto; sulle ''modalita' di protocollo, custodia e fotocopiatura'', cioe', degli atti della commissione. questo perche' nell'ambito di un procedimento penale nel corso del quale erano stati sequestrati a giornalisti atti nella disponibilita' (anche) della commissione stragi, e' apparso doveroso accertare, attraverso la ricostruzione del percorso seguito dagli atti una volta pervenuti alla commissione e l'esame delle modalita' di ''gestione'' degli stessi, se la fuga fosse da individuare o meno nella commissione stessa.

orbene, a parte le considerazioni che possono farsi sulla scelta operativa dei dottori ionta e nitto palma di ascoltare il dr. maresca, per la qualita' di questi di dirigente la segreteria della commissione -scelta che non si intende qui minimamente censurare- rimane il fatto che nessuna norma faceva divieto di escutere il dr. maresca oppure di esaminarlo, tenuto conto della sua qualita', secondo modalita' del tutto particolari. (segue)

(red/zn/adnkronos)