CSM: ARCHIVIAZIONE (8)
CSM: ARCHIVIAZIONE (8)

(ADANKRONOS) - QUESTA COMMISSIONE CHE OPERA IN VISTA DELL'EVENTUALE APPLICAZIONE DELL'ART. 2 R.D.L. 31 MAGGIO 1946 N. 511, NON E' RIMASTA INDIFFERENTE ALL'AFFERMAZIONE (CONTENUTA NELLA LETTERA DEL MINISTRO DI GRAZIA E GIUSTIZIA) CHE I DOTTORI IONTA E NITTO PALMA AD AVVISO DI UN COMPONENTE LA COMMISSIONE STRAGI ON. DE JULIO, POTREBBERO ESSERE ''LEGATI A NON MEGLIO PRECISATI GRUPPI DI POTERE''. A PARTE LA GENERICITA' DELL'AFFERMAZIONE (PERALTRO NON FORMALIZZATA IN UN QUALCHE ESPOSTO E MAI PUNTUALIZZATA, NEPPURE ATTRAVERSO DICHIARAZIONI ALLA STAMPA) E' SEMBRATO ESTRANEO AI POTERI DELLA COMMISSIONE ED ALLA CONCRETA POSSIBILITA' OPERATIVA DI QUESTA PROCEDERE AD UN ACCERTAMENTO DEL GENERE; ACCERTAMENTO CHE RICHIEDE POTERI DI INDGINE MOLTO PIU' PENETRANTI CHE QUELLI RICONOSCIUTI AD UN ORGANISMO AMMINISTRATIVO. DEL RESTO, SECONDO NOTIZIE GIORNALISTICHE - CHE NON VI E' MOTIVO DI NON RITENERE ATTENDIBILI SUL PUNTO - I DOTTORI IONTA E NITTO PALMA SI SONO ATTIVATI IN SEDE GIUDIZIARIA PER L'ACCERTAMENTO DEI FATTI ED IL RICONOSCIMENTO DELLA LORO ESTRANEITA' ALLE ACCUSE. CON IL CHE VIEN MENO L'ESIGENZA SPECIFICA DI TUTELA, IN QUESTA SEDE, DEL PRESTIGIO E DELLA CREDIBILITA' DEI DUE MAGISTRATI (CHE TUTELA PIU' SODDISFACENTE SONO NELLE CONDIZIONI DI OTTENERE ATTRAVERSO L'AZIONE GIUDIZIARIA).

(RED/PE/ADNKRONOS)