EDITORIA: GIORNALISTI L'INDIPENDENTE CHIEDONO RILANCIO
EDITORIA: GIORNALISTI L'INDIPENDENTE CHIEDONO RILANCIO

ROMA, 13 MAG -(ADNKRONOS)- i giornalisti de ''l'indipendente'' chiedono alla societa' editrice ''estrema chiarezza'' sul futuro del quotidiano milanese e sulla struttura redazionale. l'assemblea dei redattori di questo pomeriggio ha invitato il presidente fabio cavazza rossi a presentare un piano di rilancio della testata, integrato da un piano politico-editoriale, ''non appena verranno nominati gli organici societari rinnovati, gli unici legittimati a discutere del futuro dell'indipendente''. sul rilancio del quotidiano, i giornalisti si aspettano, inoltre, impegni chiari da parte degli azionisti vecchi e nuovi che decideranno di aderire all'aumento di capitale, all'ordine del giorno dell'assemblea dei soci di venerdi' prossimo.

per l'azienda, pero', SI SOSTIENE IN REDAZIONE, il progetto di rilancio, secondo quanto anticipato ieri al CDR dall'amministratore delegato carlo gandini, non potra' che passare attraverso una inevitabile ristrutturazione: chiusura delle sedi estere, trasformazione della sede romana in ufficio di corrispondenza, riduzione del personale giornalistico da 59 a 45 unita'.

intanto il gruppo gardini ha smentito ufficialmente di essere interessato ad acquistare maggior peso nella gestione dell'impresa editoriale. giovanni simoni, responsabile delle relazioni esterne, ha precisato all'adnkronos che ''l'ingresso nel nuovo quotidiano da parte di raoul gardini e' stato solo un segno di amicizia verso la societa' euroimmobiliare, che a suo tempo si interesso' PER raccogliere le adesioni degli azionisti e far partire l'iniziativa: all'annunciata ricapitalizzazione noi non parteciperemo''. simoni ha INFINE negato che in questo momento l'ex presidente della montedison abbia interessi di natura editoriale.

(RED/ZN/ADNKRONOS)