EDITORIA: PRESENTATO LIBRO DI TRONTI (2)
EDITORIA: PRESENTATO LIBRO DI TRONTI (2)

(ADNKRONOS) - ''la guerra civile mondiale e' stata vinta dal capitalismo'': questa secca affermazione e' stata fatta da mario tronti nel corso del dibattito che ha seguito la presentazione del suo libro ''con le spalle al futuro''. ''il nostro secolo - ha precisato - ha avuto un grande inizio, con la rivoluzione sovietica, ed e' finito in maniera miserabile. al grande sviluppo delle idee socialiste ha corrisposto una lenta ma graduale decadenza''.

di fronte alle macerie del movimento comunista, quale elaborazione politica alternativa propone l'intellighenzia di sinistra? ''in questo frangente - risponde tronti - non dobbiamo chiederci che fare, poiche' e' necessario ripensare gli obiettivi, le categorie della politica democratica. col viso rivolto al passato, per non abbandonare a se stesso il futuro''. per l'autore, ''gli avvenimenti dell'89 hanno messo fine ad alcune forme del conflitto moderno, che vanno criticate e superate, ma anche rilette e ripensate perche' l'antagonismo dei soggetti politici non e' scomparso, le conflittualita' restano anche nell'epoca post-moderna''.

l'ultima opera di mario tronti esprime una scelta di campo fondamentale, ha sottolineato la giornalista ida dominijanni: ''la sinistra deve stare dalla parte di chi vuole cambiare l'esistente, di chi guarda oltre il presente pensando all'utopia del realismo''. ''un libro - ha concluso - in chiara polemica con il neoimperialismo, il neocontrattualismo e lo scientismo, ma anche contro il clima di acceso pentitismo che ha invaso il mondo comunista. che cosa propone tronti? l'elaborazione di nuove categorie di pensiero per oltrepassare l'attuale medioevo dello stato e arrivare al futuro della politica''.

(red/gs/adnkronos)