I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO

SARAJEVO. NUOVI VIOLENTI SCONTRI HANNO LA NOTTE SCORSA TRA UNITA' DELL'ESERCITO APPOGGIATE DAGLI IRREGOLARI SERBI E GUARDIE MUSULMANE. SCONTRI A FUOCO SI SONO AVUTI NELLE STRADE DI DERVENTA, DOVE GLI ESTREMISTI SERBI ED I SOLDATI DLL'ESERCITO FEDERALE HANNO CERCATO DI FORZARE LE DIFESE ED ENTRARE IN CITTA'. LA SITUAZIONE RIMANE DRAMMATICA A SARAJEVO, DOVE LA STAZIONE FERROVIARIA CENTRALE E' STATA PRESA DI MIRA DALLE GRANATE DELL'ESERCITO. LA STAMPA DI BELGRADO E SARAJEVO HA DATO INTANTO OGGI L'ANNUNCIO DELLA PROCLAMAZIONE DI INDIPENDENZA DALLA BOSNIA DI UNA NUOVA REPUBBLICA COSTITUITA DAI SERBI BOSNIACI. I SERBI DELLA BOSNIA, E' STATO ANCORA RESO NOTO, DISCUTERANNO DIRETTAMENTE CON IL REGIME DI BELGRADO CIRCA UN'EVENTUALE INTEGRAZIONE NELLA NUOVA REPUBBLICA FEDERALE JUGOSLAVA, COSTITUITA DA SERBIA E MONTENEGRO IL 27 APRILE SCORSO.

MANILA. NONOSTANTE SIANO STATE SCRUTINATE SOLTANTO DUE MILIONI DI SCHEDE SU 27 MILIONI, MIRIAM DEFENSOR SANTIAGO SI E' AUTOPROCLAMATA OGGI VIRTUALE VINCITRICE DELLE ELEZIONI PER LA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA. LA SANTIAGO CHE AVREBBE OTTENUTO FINORA IL 26,5 PER CENTO DEI CONSENSI, HA INVITATO I SUOI SOSTENITORI A VIGILARE CONTRO I BROGLI. SECONDO ALTRE FONTI, TUTTAVIA, IN TESTA ALLO SCRUTINIO RISULTEREBBE FIDAL RAMOS, L'EX MINISTRO DELLA DIFESA, SOSTENUTO DA CORY AQUINO.

EREVAN. UN ELICOTTERO DI SOCCORSO DELLE FORZE ARMATE DELLA COMUNITA' DI STATI INDIPENDENTI E' STATO ABBATTUTO NEL NAGORNO KARABAK DALLE FORZE AZERE. TUTTI MORTI I SEI MILITARI E I CINQUE CIVILI A BORDO DELL'ELICOTTERO CHE TRASPORTAVA PARTI DI RICAMBIO PER AUTOMOBILI. ALTRI SEI MORTI NELLA CITTA' AZERA DI BARDA, SOTTO L'INTENSO BOMBARDAMENTO DELLE ARTIGLIERIE ARMENE ATTESTATE A LENIVAN. IL CONSIGLIO DI SICUREZZA DELL'ONU HA DECISO INTANTO DI INVIARE UNA MISSIONE ESPLORATIVA NELLA REGIONE, ESPRIMENDO PROFONDA PREOCCUPAZIONE PER L'AGGRAVARSI DELLA SITUAZIONE DOPO LA ROTTURA DELLA TREGUA CONCORDATA LA SETTIMANA SCORSA CON LA MEDIAZIONE IRANIANA.

NEW YORK. GEORGE BUSH E BILL CLINTON AVANZANO ORMAI COME DUE RULLI COMPRESSORI VERSO LA NOMINATION DOPO ESSERSI AGGIUDICATI A MANI BASSE ANCHE LE PRIMARIE DELLA VIRGINIA OCCIDENTALE ED DEL NEBRASKA. NELLA VIRGINIA OCCIDENTALE AL PRESIDENTE IN CARICA E' ANDATO L'80 PER CENTO DEI VOTI CONTRO IL MISERO 15 PER CENTO DI BUCHANAN. IN CAMPO DEMOCRATICO E' STATA POCO MENO SCHIACCIANTE LA VITTORIA DEL GOVERNATORE DELL'ARKANSAS cLINTON, CHE HA SEPPELLITO L'ANTAGONISTA EDMUND BROWN, CON IL 74 CONTRO IL 13 PER CENTO IN VIRGINIA E 58 CONTRO IL 28 PER CENTO IN NEBRASKA. (SEGUE)

(RED/zn/adnkronos)