I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

MILANO. UN ALTRO ARRESTO NELL'INCHIESTA PER LE TANGENTI SUGLI APPALTI PUBBLICI, MENTRE UN AVVISO DI GARANZIA E' STATO INVIATO AL PRESIDENTE DEI DEPUTATI REPUBBLICANI, ANTONIO DEL PENNINO, CHE E' ANCHE CONSIGLIERE COMUNALE NEL CAPOLUOGO MILANESE. DEL PENNINO, CHE HA NEGATO OGNI ADDEBITO E SI E' AUTOSOSPESO DAL PARTITO, E' ACCUSATO DI RICETTAZIONE, PER AVER INTASCATO UN MILIARDO DA UN IMPRENDITORE. IN MANETTE, INVECE, E' FINITO ANTONIO SPORTELLI, VICE PRESIDENTE DELLA UNITA' SANITARIA LOCALE 75. L'ACCUSA E' DI CONCUSSIONE AGGRAVATA CONTINUATA. I GIUDICI, INOLTRE, AVREBBERO IDENTIFICATO, PRESSO ISTITUTI DI CREDITO DEL CANTON TICINO, DIECI CONTI CORRENTI, INTESTATI A IMPRENDITORI E UOMINI POLITICI, DOVE SAREBBERO STATI DEPOSITATI DECINE DI MILIONI DI FRANCHI SVIZZERI.

REGGIO CALABRIA. E' STATA UCCISA DALLA MADRE, IN UN RAPTUS DI FOLLIA, LA PICCOLA FILOMENA SCALISE DI 3 ANNI, SCOMPARSA IERI DALLA SUA ABITAZIONE IN CONTRADA SANTA MARGHERITA DI SOVERIA MANNELLI. LA DONNA, ROSELLINA FABIANO DI 26 ANNI, HA CONFESSATO ALL'ALBA IL SUO DELITTO AI CARABINIERI, INDICANDO ANCHE IL POSTO IN CUI AVEVA SEPOLTO IL CORPICINO DELLA FIGLIOLETTA. INSPIEGABILI, ALMENO PER IL MOMENTO I MOTIVI DEL GESTO DELLA DONNA CHE, DOPO AVER UCCISO LA BAMBINA, AVREBBE TENTATO DI IMPICCARSI.

VENEZIA. POTREBBE ANCHE ESSERE SPARITO VOLONTARIAMENTE IL PICCOLO AERO DA TURISMO DEL QUALE SI E' PERSA OGNI TRACCIA DA QUANDO DUE GIORNI FA SI ERA LEVATO IN VOLO DALL'AEROPORTO 'MARCO POLO' DIRETTO A BERGAMO, CON CINQUE PERSONE A BORDO. NON HANNO DATO ALCUN ESITO LE RICERCHE CONDOTTE FINORA NELLA ZONA DI MONTE VENDA, SORVOLATA DAL PIPER AL MOMENTO DEL SUO ULTIMO CONTATTO CON IL CENTRO RADAR DI ABANO. TRA I PASSEGGERI SI TROVAVA ANCHE UN GIOVANE IMPRENDITORE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO PROPRIETARIO DI CASE DA GIOCO E ALBERGHI IN INGHILTERRA.

PADOVA. E' STATO SCARCERATO STAMANE MASSIMO CARLOTTO, IL GIOVANE CONDANNATO A 18 ANNI PER L'UCCISIONE DELLA STUDENTESSA MARGHERITA MAGELLO. IL TRIBUNALE DI SORVEGLIANZA GLI HA CONCESSO INFATTI IL DIFFERIMENTO DI UN ANNO DELLA PENA, DAL MOMENTO CHE SECONDO QUANTO HA ACCERTATO UNA PERIZIA MEDICA, CARLOTTO E' UN SOGGETTO AD ALTO RISCHIO DI INFARTO E ICTUS CEREBRALE E DOVRA' ESSERE RICOVERATO IN UN CENTRO MEDICO SPECIALIZZATO.

NAPOLI. UNO SPACCIATORE DI DROGA AVEVA TROVATO UN NASCONDIGLIO INSOLITO PER GLI STUPEFACENTI: LA TOMBA DI FAMIGLIA AL CIMITERO DELLA PIETA'. L'UOMO, PASQUALE MARIGLIANO, 49 ANNI, GIA' NOTO ALLA POLIZIA PER CONTRABBANDO DI SIGARETTE, E' STATO SORPRESO DAGLI AGENTI PROPRIO MENTRE LASCIAVA IL LUOGO SACRO CON DUE SACCHETTI CONTENENTI 200 GRAMMI DI COCAINA PURISSIMA. (SEGUE)

(RED/zn/adnkronos)