QUIRINALE: TAFFERUGLI (3)
QUIRINALE: TAFFERUGLI (3)

(Adnkronos) - Il verde Rutelli anch'egli ha difeso le minoranze escluse dalla rappresentanza regionale ed ha detto che condivideva quanto detto dall'esponente del msi su questa esclusione ma non condivideva gli episodi di teppismo che avevano caratterizzato l'intervento. Anche Rutelli ha detto che questa seduta iniziava ''sotto cattivi auspici per l'elezione del capo dello stato''.

Di ''prepotenza'' hanno parlato anche Novelli (rete), mentre hanno difeso la scelta dell'autonomia delle regioni che hanno eletto i delegati il capogruppo della dc Bianco e il capogruppo del psi Ando'.

Ancora invece polemici e critici su tale rappresentanza il liberale Battistuzzi. Un intervento molto polemico quello del leader della lega nord Bossi; secondo Bossi non e' stata rispettata la costituzione altrimenti la lega avrebbe avuto almeno dieci delegati regionali, piu' danneggiati sono stati proprio i leghisti e -a suo giudizio- deve essere intervenuto un patteggiamento tra i tre partiti maggiori altrimenti le cose sarebbero andate diversamente. Bossi ha poi auspicato che il presidente della repubblica venga eletto con un larghissimo margine di voti perche' se non fosse cosi' ci sarebbe sempre da temere che le minoranze vengano danneggiate.

(Gsm/gs/adnkronos)