PARTITI: FINANZIAMENTO PUBBLICO COME PER LA CHIESA?
PARTITI: FINANZIAMENTO PUBBLICO COME PER LA CHIESA?

Roma, 13 mag -(adnkronos)- I partiti potrebbero essere finanziati dallo stato con lo stesso meccanismo previsto per la contribuzione alle confessioni religiose. La proposta viene dalla gioventu' liberale del lazio che ha in programma una serie di iniziative concrete in favore del risanamento morale della vita politica, a cominciare dalla revisione della legge sul finaziamento pubblico dei partiti.

''La questione morale -afferma Giada Morabito, vicesegretario della 'Gil' del Lazio - e' un problema che riguarda la serieta' e la correttezza dei singoli ma sono necessarie nuove regole che riducano le occasioni di malcostume e creino piu' efficaci controlli''. Per i liberali del lazio si potrebbe cominciare affidando ai cittadini la decisione sul partito o l'associazione politica a cui destinare con trasparenza i fondi pubblici, ''innescando meccanismi che premino l'onesta' e misurino anche il consenso introducendo contestualmente controlli rigorosissimi sulle dichiarazioni dei redditi e sui bilanci dei partiti''.

(tor/ZN/ADNKRONOS)