QUIRINALE: FUMATA NERA ANCHE DA ''VERTICE'' DC (2)
QUIRINALE: FUMATA NERA ANCHE DA ''VERTICE'' DC (2)

(ADNKRONOS) - IL CANDIDATO PER IL QUIRINALE, INSISTE MATTARELLA, ''NON SI DECIDE A COLPI DI MAGGIORANZA NEI GRUPPI DC''. RICAPITOLANDO: SE NON VA FORLANI, PARTE ANDREOTTI. FORLANI NON HA ANCORA DECISO: GIA' IN DIREZIONE AVEVA FATTO CAPIRE DI NON AVER RISCONTRATO SUL SUO NOME UNA BASE PIU' AMPIA DI QUELLA DEL QUADRIPARTITO. ''MA FORLANI E' IL SEGRETARIO NAZIONALE DEL PARTITO -HA AMMONITO STASERA ANTONIO GAVA, UNO DEI BIG DC CHE HANNO SPINTO DI PIU' PER FAR CORRERE FORLANI- NON PUO' ESSERE UN CANDIDATO COSI'...''.

MOLTI ESPONENTI DELLA SINISTRA DC VOGLIONO CHE A QUESTO PUNTO SCENDA IN PISTA MARTINAZZOLI. MA CHE SUCCEDERA' SE DOVESSERO OPPORSI, NELL'ASSEMBLEA DEI GRUPPI, LE CANDIDATURE DI ANDREOTTI E DI MARTINAZZOLI? ''SUCCEDERA' CHE IL GRANDE CENTRO SI SPACCA, TANTO PER COMINCIARE'', PREVEDE MICHELE AGRUSTI (UNO DEL GRUPPO DEI QUARANTA). LE CONSEGUENZE SONO IMPREVEDIBILI: AD ESEMPIO, PUO' ANCHE PASSARE ANDREOTTI ''E POI IN AULA SI VEDRA' CHE SUCCEDE...'', COMMENTA L'ESPONENTE DELLA SINISTRA DC. (SEGUE)

(FLS/ZN/ADNKRONOS)