QUIRINALE: IL 'TERNO SECCO' DI D'ACQUISTO
QUIRINALE: IL 'TERNO SECCO' DI D'ACQUISTO

roma, 13 mag. -(adnkronos)- vede forlani ''fuori gioco'' e dice che ora la partita per il quirinale ''si gioca tutta in casa dc'' fra un 'terno secco' di candidati: andreotti, scalfaro e martinazzoli. il vice presidente della camera mario d'acquisto esprime l'umore dell'anima 'andreottiana' della dc. esclude la candidatura di forlani ''nel corso dei contatti con gli altri partiti -spiega all'adnkronos- si e' reso conto che il segretario nazionale della dc potrebbe contare solo sui voti del quadripartito e rischierebbe di non farcela''.

d'acquisto considera invece andreotti in ''polE position''. ''dalle indicazioni che abbiamo raccolto -spiega- e' lui il candidato dc che potrebbe ricevere il maggior consenso fuori dal quadripartito. e d'altra parte -aggiunge- noi diamo per scontato che, se andreotti scendesse in campo, i quattro partiti della maggioranza lo voterebbero''. ora dunque la scelta sta alla dc. ''il partito deve decidere -prosegue il vicepresidente della camera- se puntare su una candidatura fortemente 'caratterizzata' come quella di andreotti, o voltar pagina e scegliere fuori dalla 'nomenklatura'. in quel caso, si tratterebbe di decidere fra scalfaro e martinazzoli''. con qualche 'chance' in piu' per il presidente della camera per ragioni interne, lascia intendere l'esponente andreottiano.

(pnz/ZN/adnkronos)