QUIRINALE: PDS - IL NOME E' IOTTI, IL RESTO SONO OPINIONI
QUIRINALE: PDS - IL NOME E' IOTTI, IL RESTO SONO OPINIONI

Roma, 13 mag. - (adnkronos) - ''Opinioni strettamente personali''. Il Pds bolla in questo modo l'ipotesi di votare un candidato che non sia Nilde Iotti. Il nome proposto dalla Quercia non si discute. Anche se nelle prossime sedute i voti nell'urna dovessero continuare a non bastare, la Quercia andra' avanti per la sua strada. Le ''opinioni'' di cui si parla sono quelle del vice capogruppo a Montecitorio Luciano Violante, secondo cui se la Dc avanzasse formalmente la candidatura di Martinazzoli ''svincolata dalle trattative e dagli accordi di maggioranza'' il Pds potrebbe votarla.

Tuttavia qualche interrogativo sulle prospettive di riuscita dell'''operazione'' Iotti gli uomini di Occhetto se lo debbono essere posto, visto che il Pds ha affidato ad un gruppo di lavoro il ''compito di seguire le vicende connesse con l'elezione del Presidente della Repubblica - come recita la nota dell'Ufficio Stampa del gruppo a Montecitorio - sottoponendo all'assemblea stessa le posizioni e le scelte da assumere''. Del gruppo fanno parte Il segretario Achille Occhetto, i due capigruppo Chiarante e D'Alema, Luciano Lama e Stefano Rodota'. (segue)

(RUF/ZN/ADNKRONOS)