RAITRE: ''GRANDI INTERPRETI''
RAITRE: ''GRANDI INTERPRETI''

ROMA, 13 GIU. (ADNKRONOS) - DA LUNEDI' 15 GIUGNO ALLE ORE 14.45 TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI' AL VENERDI', SU RAITRE HA INIZIO UNA SERIE DEDICATA AD ALCUNI FRA I PIU' GRANDI INTERPRETI DELLA MUSICA CLASSICA, I CUI CONCERTI COSTITUISCONO IL MEGLIO DEL VASTO PATRIMONIO DEGLI ARCHIVI MUSICALI TELEVISIVI DELLA RAI.

IL PRIMO APPUNTAMENTO E' CON ARTURO BENEDETTI MICHELANGELI: GLI OTTO CONCERTI REGISTRATI DAL GRANDE PIANISTA NEGLI STUDI DI MILANO NEL 1962 SONO DA CONSIDERARSI ORMAI UN DOCUMENTO STORICO E UN PUNTO DI RIFERIMENTO OBBLIGATO PER GLI ESPERTI E PER GLI APPASSIONATI DELL'ARTE PIANISTICA. I CONCERTI DI ARTURO BENEDETTI MICHELANGELI SONO INTRODOTTI E PRESENTATI DA ROMAN VLAD.

DOPO LE OTTO PUNTATE DEDICATE A BENEDETTI MICHELANGELI, IL SECONDO GRANDE ARTISTA PROTAGONISTA DELLA SERIE SARA' SERGIU CELIBIDACHE, L'ULTRAOTTANTENNE DIRETTORE LE CUI APPARIZIONI SUL PODIO COSTITUISCONO APPUNTAMENTI DA NON PERDERE PER IL PUBBLICO DEI CONCERTI IN TUTTO IL MONDO. I POMERIGGI DESTINATI DA RAITRE AI CONCERTI DI CELIBIDACHE SONO IN TUTTO NOVE: NOVE CONCERTI REGISTRATI FRA IL 1967 E IL 1970 NEGLI STUDI RAI DI NAPOLI E DI TORINO. CIASCUNA PUNTATA DEDICATA A CELIBIDACHE E' INTRODOTTA DAL CRITICO PAOLO ISOTTA.

(COM/PE/ADNKRONOS)