DC: 'IL POPOLO' CONTRO 'REPUBBLICA' - ATTACCA I SUOI NEMICI
DC: 'IL POPOLO' CONTRO 'REPUBBLICA' - ATTACCA I SUOI NEMICI

ROMA, 18 GIU. -(ADNKRONOS)- IN UN CORSIVO CHE SARA' PUBBLICATO DOMANI ''IL POPOLO'' CRITICA ASPRAMENTE I SERVIZI DEDICATI OGGI DA ''LA REPUBBLICA'' ALLA DECISIONE DI BETTINO CRAXI DI RINUNCIARE ALLA CANDIDATURA A PALAZZO CHIGI. ''I TITOLI, GLI ARTICOLI, LE VIGNETTE, LE FOTOGRAFIE -SCRIVE IL GIORNALE DELLA DC- MENTRE SVELANO UNA SAPIENTE ORCHESTRAZIONE REDAZIONALE, DENUNCIANO UNA TALE FAZIOSITA' PROGRAMMATA DA CONFERIRE ALL'INSIEME UN ANDAMENTO QUASI CARICATURALE ED UMORISTICO. SE CRAXI E' NERONE, AMATO E' IL SUO TIGELLINO''.

NEL CORSIVO, SI OSSERVA CHE IL TRATTAMENTO RISERVATO DAL GIORNALE DIRETTO DA EUGENIO SCALFARI AL SEGRETARIO SOCIALISTA RICORDA ''LA PROSA GOLIARDICA ED APOCRIFA'' DE 'IL MALE'. ''NATURALEMENTE NEMMENO UNA RIGA E' STATA DEDICATA AI GRAVI PROBLEMI DEL PAESE ED ALLA NECESSITA' DI TROVARE SOLUZIONI POLITICHE ADEGUATE PER PORVI MANO E RIMEDIO. MA NON SONO MAI STATE QUESTE -AGGIUNGE ''IL POPOLO''- LE PREOCCUPAZIONI DI 'REPUBBLICA', LA QUALE MIRA AD UN SOLO OBIETTIVO: COLPIRE, DIFFAMARE, DISTRUGGERE I SUOI NEMICI GIURATI''.

''ANZI -PROSEGUE ''IL POPOLO''- QUANTO PIU' LA SITUZIONE VIENE PRESENTATA IN TERMINI CATASTROFICI E APOCALITTICI, TANTO PIU' FACILE DIVENTA L'OPERA DI DEMOLIZIONE E ANNIENTAMENTO DELL'AVVERSARIO POLITICO: IL TUTTO SECONDO UNA LOGICA CHE E' TIPICA DI CHI NON RIESCE A CONCEPIRE LA LOTTA POLITICA AL DI FUORI DELLE CONGIURE, DEGLI INTRIGHI TRASVERSALI E DELLE MANOVRA OCCULTE''.

(RED/BB/ADNKRONOS)