GOVERNO: COLLOQUIO AMATO SPADOLINI (3)
GOVERNO: COLLOQUIO AMATO SPADOLINI (3)

(Adnkronos) - Il Presidente incaricato si e' ''scusato della sua banalita''' quando ha detto di avere di fronte due problemi: il primo e' quello di arrivare alla formazione di un governo, il secondo e' quello di guidarlo. E' lapalissiano -ha detto sorridendo- perche' nel momento in cui uno riceve un incarico ha il problema di formare il governo, il che significa costruire un programma, costruire un consesso parlamentare per questo governo e significa anche dargli una struttura realisticamente adeguata ai tempi. E quando si e' formato il governo -ha detto ancora- c'e' il problema di fare funzionare questo governo''.

Parlando poi della scelta dei ministri secondo l'art. 92 della Costituzione Amato ha detto che ''la cosa non e' particoLarmente originale ma io la trovo giusta''. A questo punto Spadolini ha rivendicato di essere stato il primo ad averla messa nel decalogo nell'agosto 82.

(Gsm/BB/Adnkronos)