GOVERNO: IL PDS SI INTERROGA SU AMATO
GOVERNO: IL PDS SI INTERROGA SU AMATO

Roma, 18 Giu. (Adnkrnos) - Esserci o non esserci, la domanda riguarda il governo, anzi il governo che potrebbe essere guidato da Giuliano Amato e che a qualcuno nel Pds piace, mentre altri lo bocciano ancor prima che nasca. Rinnovamento del partito ed eventuale partecipazione all'esecutivo che dovra' essere formato si intrecciano nel dibattito in corso alla direzione del Pds e qualche reazione -malgrado la discussione si appena iniziata- gia' si puo' registrare.

Per Gianni Pellicani, la parte meno incisiva della relazione di Occhetto e' proprio quella sul governo. ''Non e' convincente e non mi trova d'accordo -dice l'esponente riformista- c'e' una contraddizione tra le proposte per il governo e il nodo col quale si porta avanti il rapporto politico con gli altri partiti''. La domanda assilla anche Ranieri, altro esponente di spicco dell'area: ''per la prima volta si pone la questione del governo in termini cosi' stringenti per il primo partito della sinistra italiana. Questo e' il cuore della ricerca di noi riformisti per giungere ad una assunzione piena di responsabilita'''. NetTamente piu 'estrema' e' l'opinione di Gianfranco Borghini, che ritiene la parte della relazione di Occhetto sul governo ''desolante, al di sotto delle necessita' e delle aspettative''. (segue)

(Ruf/BB/Adnkronos)