GOVERNO: SINISTRA PSI - PDS HA PAURA, MA FACCIAMO UN 'PATTO'
GOVERNO: SINISTRA PSI - PDS HA PAURA, MA FACCIAMO UN 'PATTO'

ROMA, 18 GIU. -(ADNKRONOS)- PER ORA, UN COINVOLGIMENTO DEL PDS NEL GOVERNO E' ''IMPROBABILE'' PER IL TIMORE DEL GRUPPO DIRIGENTE DELLA QUERCIA DI PERDERE CONSENSO A SINISTRA, MA LA PROSPETTIVA RESTA QUELLA DI RIAPRIRE IL DIALOGO E QUESTO PUO' AVVENIRE INTANTO TRAMITE LE ASSoCIAZIONI CULTURALI CHE SI RIFANNO ALL'AREA SOCIALISTA. DAL CONVEGNO DEI ''CIRCOLI ROSSELLI'' E DELLE ''ASSOCIAZIONI RIFORMISMO E SOLIDARIETA''' SUL RINNOVAMENTO DEL PSI, VIENE OGGI UN CONSENSO DIFFUSO AL TENTATIVO DI GIULIANO AMATO DI FORMARE UN GOVERNO ANCHE PARTENDO DAI PARTITI DELLA VECCHIA MAGGIORANZA. MA ANCHe LA PROPOSTA DI UN VERO E PRORIO 'PATTO' FRA DEPUTATI E SENATORI DELLA SINISTRA, SUL MODELLO DI QUELLO DI MARIO SEGNI, CHE SERVA DA ANTICAMERA PER UN INGRESSO DIRETTO DEL PDS ALLE RESPONSABILITA' DI GOVERNO.

LA PROPOSTA VIENE DA PIERRE CARNITI. ''NON CAPISCO PERCHE' -SPIEGA L'EX SEGRETARIO GENERALE DELLA cisl- SE ESISTE UN 'PATTO SEGNI' DI DESTRA NON POSSA ESSERCENE ANCHE UNO DI SINISTRA: UN ACCORDO FRA DEPUTATI E SENATORI DELLA SINISTRA CHE SU UN NUMERO LIMITATO DI QUESTIONI CONCRETE, DALLE RIFORME ISTITUZIONALI, AL RISANAMENTO ECONOMICO, ALLA MORALIZZAZIONE DELLA VITA POBBLICA, ASSUMANO IMPEGNI COMUNI E DECIDANO DI SOSTENERLI IN PARLAMENTO ANCHE CONTRO LA DISCIPLINA DI PARTITO''. SULLA STESSA LINEA VALDO SPINI, CHE PROPONE DI COSTITUIRE ''UN PONTE FRA CULTURA E POLITICA'' CON IL COMPITO ''DA UN LATO DI STIMOLO ALLA RIFORMA DELLA POLITICA E DALL'ALTRO DI AGGREGAZIONE ED IMPULSO AD ENERGIE CHE RISCHIANO ALTRIMENTI DI ANDARE DELUSE E DISPERSE''. (SEGUE)

(PNZ/zn/ADNKRONOS)