CIRCOLI TOBAGI: UN CONVEGNO (2) - BAGET BOZZO
CIRCOLI TOBAGI: UN CONVEGNO (2) - BAGET BOZZO

(ADNKRONOS) - ANCORA SULLA CRISI DEL SISTEMA DEI PARTITI E' INTERVENUTO MARIO POMBENI, DOCENTE DI STORIA DEI PARTITI POLITICI ALL'UNIVERSITA' DI BOLOGNA. IL PARLAMENTARE EUROPEO SOCIALISTA BAGET BOZZO HA AFFRONTATO IL TEMA ''LA CADUTA DEI VALORI, LA COSTRUZIONE POSSIBILE''. CON UN EXCURSUS STORICO DA TOCQUEVILLE A ROUSSEAU, E A LENIN BAGET BOZZO HA SEGUITO IL RIEMERGERE NELLA STORIA DI UNA COMPONENTE GIACOBINA CHE SI RITROVA NELLA DEMOCRAZIA DI MASSA DEL FASCISMO. IL PARTITO, IN TAL SENSO, IMPRIME LA PROPRIA DIREZIONE ALLA SOCIETA' PIU' CHE RAPPRESENTARLA. ESSO COSTITUISCE L'OGGETTO CENTRALE, ED E ' LONTANO DALL'ESPRIMERE LA VOLONTA' DEI SOGGETTI SOCIALI (QUESTA LA FISIONOMIA DELLA DEMOCRAZIA CRISTIANA DOPO IL '54). CHI HA COMINCIATO A RIPENSARE LA FORMA PARTITO E' STATO BETTINO CRAXI: CON LUI SI E' AVUTA SECONDO BAGET BOZZO UNA ''RIVOLUZIONE CULTURALE'' IN QUANTO SI E' TORNATI A RECEPIRE COME PRIMARIE LE ISTANZE DELLA SOCIETA'.

PASSANDO AI LIMITI DELLA FORMA PARTITO ATTUALE, BAGET BOZZO HA ACCENNATO AD UN ''PARTITO NEL PARTITO'' COSTITUITO DA COMPONENTI INTERNE CHE MOLTO SOMIGLIANO A DELLE SOCIETA' PER AZIONI (ANCHE LE TANGENTI AVREBBERO ORIGINE IN QUESTO SISTEMA DELLE COMPONENTI). SI PONE, A QUESTO PUNTO, IL PROBLEMA DELLA QUESTIONE MORALE E DELLA REVISIONE DELLA FORMA PARTITO ARTICOLATA IN DUE PUNTI: UN MASSIMO DI PARTECIPAZIONE (OSSIA L'APERTURA A ENTI, ASSOCIAZIONI, ORGANISMI CULTURALI) E UN MASSIMO D'AUTOREVOLEZZA (ATTRAVERSO UNA DIREZIONE FORTE). BAGET BOZZO PENSA AD UN PSI CHE SIA LIBERALE E SOCIALCRISTIANO, E CHE INTERPRETI QUINDI IL POTERE COME UN SERVIZIO. (SEGUE)

(RED/PAN/ADNKRONOS)