GOVERNO: DISCO VERDE DELLA DC (2)
GOVERNO: DISCO VERDE DELLA DC (2)

(ADNKRONOS) - VISTO CHE LE ''FORZE DEMOCRATICHE RESPONSABILI'', ALMENO FINORA, SEMBRANO ESSERE SOLTANTO I QUATTRO PARTITI DELLA VECCHIA MAGGIORANZA, LA DC NON PUO' CHE PRENDERNE ATTO. TANTO PIU' CHE, L'IPOTETICO FALLIMENTO DI AMATO, RENDEREBBE ASSAI PIU' CONCRETE ELEZIONI A BREVISSIMA SCADENZA: UNA POSSIBILITA' CERTAMENTE POCO GRADITA A TUTTI I PARTITI.

''SI TORNA AL QUADRIPARTITO? MA CHE ALTRO POSSIAMO FARE?'' ALLARGA LE BRACCIA IL FORLANIANO PIERFERDINANDO CASINI. ''NON E' STATO 'TRADITO' IL MANDATO DEL CONSIGLIO NAZIONALE AD ALLARGARE LA MAGGIORANZA - AGGIUNGE BRUNO TABACCI, DEMITIANO DOC- I CONSENSI PIU' AMPI NOI LI ABBIAMO CERCATI, MA ABBIAMO REGISTRATO SOLTANTO INDISPONIBILITA'. FINO A QUANDO POSSIAMO ANDARE AVANTI COSI'? SE SI FARA IL GOVERNO 'A QUATTRO', SPERIAMO ALLORA DI LAVORARE CON UNA MAGGIORANZA DIVERSA NELLA COMMISSIONE PER LE RIFORME ISTITUZIONALI''.

E QUESTA MATTINA, FORLANI NEL CORSO DI ALCUNI COLLOQUI CON ESPONENTI DEL SUO PARTITO HA SOTTOLINEATO CHE SAREBBE STATO CERTAMENTE MIGLIORE L'ALLARGAMENTO DEL QUADRIPARTITO, MA SE QUESTO NON E' POSSIBILE PER I ''NO'' DEGLI ALTRI PARTITI, ''UN GOVERNO, VA FATTO''.

(RED/BB/ADNKRONOS)