GOVERNO: GIOVANNI MORO (MFD)
GOVERNO: GIOVANNI MORO (MFD)

Roma, 23 giu. -(adnkronos)- Il segretario del movimento federativo democratico Giovanni Moro, con una dichiarazione, afferma che il nuovo governo non potra' risolvere le tre grandi questioni da affrontare, e cioe' ''risanamento del bilancio dello Stato, lotta alla criminalita', riforma delle istituzioni'' senza ottenere ''il consenso attivo della popolazione''.

Non si tratta di ''un astratto principio ideologico, ma di una esigenza di concretezza e di efficacia dell'azione di governo'' precisa Moro che chiede una ''lotta agli sprechi generati dal clientelismo, la vittoria sui poteri criminali che consista nell'assicurare per diritto la tutela di quei legittimi interessi dei cittadini che la mafia tutela in cambio di una complicita' necessitata, di una riforma delle istituzioni che fermi la pervasivita' del clientelismo e dia credibilita' alla pubblica amministrazione, agli enti regionali e locali''. Lungo queste direttrici, secondo Moro, il nuovo governo potra' conseguire ''risultati significativi e soprattutto evitare quel fallimento che deriverebbe dal tentativo di rimettere in sesto l'Italia contro la maggioranza degli italiani''.

(red/pan/adnkronos)