GOVERNO: LA MALFA PREANNUNCIA IL ''NO'' DEL PRI
GOVERNO: LA MALFA PREANNUNCIA IL ''NO'' DEL PRI

ROMA, 23 GIU. (ADNKRONOS) - IL SEGRETARIO DEL PRI GIORGIO LA MALFA, INTERVENENDO OGGI ALLA TRASMISSIONE ''MEZZOGIORNO ITALIANO'', HA PREANNUNCIATO CHE DOMANI IN DIREZIONE PROPORRA' AL PARTITO DI NON APPOGGIARE IL GOVERNO AMATO. UN GOVERNO CHE, SECONDO IL LEADER REPUBBLICANO, E' ''PRIGIONIERO DELLA DC E DEL PSI''.

''IERI MATTINA - HA DETTO LA MALFA RIFERENDOSI ALL'INCONTRO TRA AMATO E LA DELEGAZIONE DEL PRI - HO DETTO AD AMATO, DI CUI SONO GRANDE AMICO, PERCHE' NON RISCHI ? PERCHE' NON NOMINI 25 PERSONE ESTERNE, MINISTRI NON PARLAMENTARI ? SE HAI CORAGGIO I REPUBBLICANI TI DARANNO UNA MANO. MA - HA PROSEGUITO IL SEGRETARIO DEL PRI - HO ANCHE DETTO AL PRESIDENTE INCARICATO CHE NOI DA FUORI NON FAREMO MAI MANCARE I VOTI REPUBBLICANI A TUTTI I PROVVEDIMENTI URGENTI CHE IL GOVERNO PRENDERA' PER RISANARE IL PAESE''.

''CREDO - HA DETTO TRA L'ALTRO LA MALFA - CHE FAREMO BENE A RESTARNE FUORI. NON MI PARE CHE AMATO POSSA FARE UN GOVERNO DIVERSO DALL'ATTUALE E LA MIA OPINIONE E' CHE NON CI SONO LE CONDIZIONI PER RIENTRARE AL GOVERNO''. SECONDO LA MALFA ''SAREBBE STATO NECESSARIO PARTIRE NON SULLA BASE DEL QUADRIPARTITO'', MA ORIENTARSI VERSO UN GOVERNO NON DI PARLAMENTARI ''CHE SI PRESENTA ALLE CAMERE E CHIEDE I VOTI, SUL PROGRAMMA, DAL PDS ALLA LEGA''. ''AMATO INVECE - AGGIUNGE LA MALFA - PERSEGUE IL VECCHIO SISTEMA CHE NON DARA' RISULTATI. E AMATO SI TROVA OGGI COME CARLI UN ANNO FA QUANDO PREANNUNCIO' LE DIMISSIONI NEL CASO NON SI FOSSE FATTA LA RIFORMA DEL SISTEMA PENSIONISTICO. LA RIFORMA NON SI FECE''.

(RED/BB/ADNKRONOS)