LEGA NORD: FONTANA - OCCORRE REAZIONE POLITICA
LEGA NORD: FONTANA - OCCORRE REAZIONE POLITICA

roma, 23 giu (adnkronos)- ''Serve una reazione politica, tranquilla si, ma ferma e orientata. La disgregazione territoriale sarebbe la fine di ogni possibilita' di riformare che tutti, nessuno escluso, abbiamo come obbiettivo''. Il senatore dc sandro fontana dice all'adnkronos di augurarsi che le altre forze politiche, al di la' degli estremismi di facciata, sappiano reagire politicamente all'offensiva autonomista della lega nord e che altrettanto dimostri di fare il partito di bossi: ''non si deve aspettare la reazione popolare''.

''io - dice fontana - non ho mai pensato che i leghisti fossero degli eversivi. Purtroppo tutte le opposizioni in italia, di sinistra, di centro o di destra, hanno la tendenza a diventare anti-sistema. E questo e' il rischio che oggi corriamo con la lega. Se non c'e' uno sforzo innanzitutto da parte loro di porsi come oppositori e non come demolitori della casa comune europea e da parte delle altre forze a continuare e approfondire il dialogo, come ci si intende presentarsi in europa? Con tre repubbliche non credo proprio''.

''la lega puo' dire anche le cose piu' rivoluzionarie -conclude fontana- ma dall'interno del quadro costituzionale di riferimento che tutti vogliamo modificare ma i cui principi e linee guida restano valide''.

(tor/zn/adnkronos)