RAI: SODANO AL CONVEGNO ADRAI-USIGRAI (2)
RAI: SODANO AL CONVEGNO ADRAI-USIGRAI (2)

(ADNKRONOS)- SODANO HA POI INDICATO ALCUNI PUNTI SU CUI NON SI PUO' NON OPERARE: - INCENTIVARE PUBBLICO E PRIVATI AD INTERVENIRE SU SEGMENTI AD ALTA TECNOLOGIA (CAVO E SATELLITE) O AD ALTA PRODUTTIVITA' (MERCATO INTERNAZIONALE) CONVOGLIANDO QUI BUDGET ALLOCATI ALTROVE (CONCORRENZA SUL PALINSESTO O ALTRE IMPRESE); -RIDISEGNARE LA RAI COME IMPRESA PUBBLICA CAPACE DI PRODURRE, DISTRIBUIRE, PROGRAMMARE IN TUTTO IL CAMPO DELL'AUDIOVISUALE, DAL CINEMA, ALLA TV ALL'EDITORIA, ALLA MUSICA, ALL'HOME VIDEO.

''IL 'DISTACCO' DELLA RAI DAI PARTITI-SISTEMA- HA CONCLUSO SODANO - SI HA SOLO RAFFORZANDO L'ENTITA' IMPRESA CHE SI OTTIENE STRUTTURANDO LA CONCESSIONARIA SECONDO LE ESIGENZE DEL MERCATO. PENSO AD ESEMPIO AD UNA HOLDING CON SOCIETA' OPERATIVE CHE SI CARATTERIZZINO SUI SEGMENTI PRODUTTIVI E DISTRIBUTIVI TECNOLOGICI: INTERNI E SOPRATTUTTO INTERNAZIONALI''.

(COM/BB/ADNKRONOS)