CASO GELA: PRESIDENTE PRIMA COMMISSIONE CSM
CASO GELA: PRESIDENTE PRIMA COMMISSIONE CSM

ROMA, 4 GIU. (ADNKRONOS) - SUL PROCURATORE DI GELA ANGELO VENTURA, A CUI VERRA' DESTINATA LA BOZZA DI RELAZIONE PREPARATA DAL LAICO DEL PDS ALESSANDRO PIZZORUSSO PER LA RIUNIONE DI LUNEDI' PROSSIMO, LA PRIMA COMMISSIONE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA STAVA INDAGANDO GIA' DALL'INIZIO DELLA PRIMAVERA. DOPO LE RIVELAZIONI DI UN UFFICIALE DEI CARABINIERI, RILASCIATE DURANTE LE AUDIZIONI RIGUARDANTI I MAGISTRATI DI CALTAGIRONE. IN QUESTI MESI, PERO' AL CSM NON SI E' ARRIVATI ALLA CONCLUSIONE DELLA PROCEDURA. E' IL PRESIDENTE DELLA PRIMA COMMISSIONE LUCIANO SANTORO, CHE SPIEGA ALL'ADNKRONOS, PERCHE' I LAVORI DEL CONSIGLIO PROCEDONO COSI' A RILENTO.

''SI SONO GIA' SENTITI MOLTI TESTIMONI SU QUESTA VICENDA'', PREMETTE IL TOGATO, ELETTO NELLA CORRENTE DI UNICOST, ''MA SI SONO DOVUTE DARE DELLE PRIORITA' AD ALTRE COSE SU CUI SI LAVORAVA DA MESI: I CASI PALERMO E TRAPANI ERANO ALL'ESAME DELLA COMMISSIONE DAL SETTEMBRE SCORSO. SU QUEST'ULTIMO SONO STATE INVIATE INFORMAZIONI DI GARANZIA A QUATTRO MAGISTRATI: IL PRESIDENTE DEL TRIBUNALE LONGO, IL GIP LOMBARDO, IL SOSTITUTO TAURISANO E IL PROCURATORE COCI. SEMPRE IN QUESTI MESI LA COMMISSIONE AVEVA INVIATO ALTRETTANTI AVVISI D'INDAGINE AL SOSTITO DI LOCRI ARCADI, AL PRETORE DIRIGENTE DI SALA CONSILINA ESPOSITO, A GRILLEA E BAMBARA, RISPETTIVAMENTE PRESIDENTE E PRESIDENTE DI SEZIONE DEL TRIBUNALE DI LOCRI, AL PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI SORVEGLIANZA DI REGGIO LUCIANO, AL SUO COLLEGA DI CATANZARO AMATRUDA AL PROCURATORE PRESSO LA PRETURA DI NAPOLI COPPOLA E AL SUO COLLEGA DI PADOVA COVASSI AL SOSTITO DI FOGGIA APPERTI E AL GIP DELLA STESSA CITTA' BALDI, AL SOSTITUTO DI NICOSIA FASCETTA SIVILLI E AL PRESIDENTE DI SEZIONE DI S. MARIA CAPUAVETERE QUARANTA E ANCHE AD ALTRI CHE ORA NON RICORDO''. (SEGUE)

(AND/GS/ADNKRONOS)