FAROUK: I SARDISTI - ''TORTURIAMO I SEQUESTRATORI''
FAROUK: I SARDISTI - ''TORTURIAMO I SEQUESTRATORI''

ROMA, 4 LUG. (ADNKRONOS) - ''il dramma che sta vivendo il piccolo farouk mi fa vergognare di essere sardo e sardista. per fermare questa barbarie c'e' solo una strada: torture e pena di morte per i sequestratori di bambini''. Lo ha dichiarato all'Adnkronos il senatore Valentino Martelli, indipendente eletto nelle file del partito sardo d'azione.

''Gli autori di questo efferato rapimento -ha aggiunto il senatore martelli- e' come se avessero sequestrato la nostra isola. la nostra terra e' stata trasformata in una specie di far west: nel secolo scorso c'era chi tagliava lo scalpo, oggi si arriva a tagliare un orecchio a un bambino. per fermare questi nuovi barbari occorre mettere sulla loro testa una taglia, il resto serve a poco''.

ma il senatore martelli non si ferma qui. denuncia anche l'omerta' di chi, in barbagia, ''dove il piccolo e' tenuto nascosto'', sa ma non si decide a parlare. ''il sequestro di farouk non puo' durare oltre'', sostiene il parlamentare sardo. ''a questo punto occorre l'intervento dell'esercito -sostiene-, che deve setacciare palmo a palmo la barbagia. migliaia di soldati dovrebbero prendersi per mano, formare una vera e propria catena umana e camminare da nord a sud: solo cosi', se non ci sara' una decisa reazione morale dei sardi conniventi con il sequestro, si potra' giungere alla liberazione di farouk''.

(red/gs/adnkronos)