I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L' ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L' ESTERO

SARAJEVO. CONTINUA IL PONTE AEREO PER PORTARE SOCCORSO ALLA POPOLAZIONE DELLA CAPITALE BOSNIACA: FINORA, SONO GIUNTI 12 VELIVOLI DI DIVERSI PAESI, TRA CUI L'ITALIA. DA OGGI ANCHE LA GERMANIA PARTECIPA ALL'OPERAZIONE UMANITARIA. IN SEGUITO ALLO SCOPPIO DI UNA BOMBA DA MORTAIO QUATTRO BAMBINI SONO RIMASTI UCCISI. L'ESPLOSIONE HA COLPITO INFATTI LA STANZA DOVE I PICCOLI DORMIVANO: NON E' CHE L'ULTIMO TRAGICO EPILOGO DELLA BATTAGLIA DELLA NOTTE SCORSA, UNA DELLA PIU' VIOLENTE DELLE ULTIME SETTIMANE NELLA CAPITALE BOSNIACA, ASSEDIATE DA DUE MESI DALLE TRUPPE SERBE. SONO RIPRESI INTANTO I BORBARDAMENTI DELLE FORZE SERBO-MONTENEGRINE CONTRO LE CITTA' CROATE DI DUBROVNIC E SLAVONSKIJ BROD.

ALGERI. AVREBBE AGITO DA SOLO L'ASSASSINO DEL PRESIDENTE ALGERINO, MOHAMED BOUDIAF, UCCISO LUNEDI' SCORSO AD ANNABA, MENTRE LEGGEVA IL SUO DISCORSO ALLA CASA DELLA CULTURA. LO HA AFFERMATO IL MINISTRI DEGLI INTERNI, LARBI BELKEHIR, CHE E' ANCHE CAPO DEI SERVIZI SEGRETI. INTANTO, ANCORA INCIDENTI E TENSIONE IN TUTTO IL PAESE: NELLA CAPITALE, E' STATO FERITO IN UN ATTENTATO IL DIRETTORE DEL CARCERE DI SERKADJI, DOV'E' DETENUTO IL PRESIDENTE DELL'UFFICIO POLITICO DEL FRONTE DI SALVEZZA ISLAMICO, IL FIS. FERITO ANCHE, A COLPI DI PISTOLA, UN FUNZIONARIO GOVERNATIVO IN UN CENTRO A SUD DI ALGERI. IN MOLTE ALTRE CITTA' SONO STATE RINVENUTE O SONO ESPLOSE BOMBE, CHE NON HANNO PERO' PROVOCATO VITTIME.

KIEV. NESSUN ACCORDO E' STATO RAGGIUNTO NEI PREPARATIVI DEL VERTICE DI MOSCA TRA UCRAINA E LA COMUNITA' DI STATI INDIPENDENTI, CSI, CIRCA IL FUTURO DELLE ARMI NUCLEARI STRATEGICHE NELLA REPUBBLICA EX SOVIETICA. LE TESTATE NUCLEARI PRESENTI SUL SUO TERRITORIO SONO OLTRE 1000 E COSTITUISCONO L'APPARATO ATOMICO PIU' IMPONENTE NELL'AREA DELL'EX URSS, DOPO QUELLE DELLA RUSSIA. I DIRIGENTI DI KIEV VOGLIONO MANTENERE CIO' CHE DEFINISCONO UN 'CONTROLLO AMMINISTRATIVO' SULLE FORZE STRATEGICHE, LASCIANDO QUELLO 'OPERATIVO' ALLA CSI.

MONACO DI BAVIERA. LA CITTA' TEDESCA SI PREPARA AD ACCOGLIERE IL 18.MO VERTICE DEI SETTE PAESI PIU' INDUSTRIALIZZATI DEL MONDO, CHE SI APRE UFFICIALMENTE ALLE 14 DI LUNEDI' PROSSIMO. I LAVORI SI SVOLGERANNO SU TRE TAVOLI DISTINTI: QUELLO DEI CAPI DELEGAZIONE, DEI MINISTRI DEGLI ESTERI E, INFINE, DEI MINISTRI DEL TESORO. MA LA SERIE DI INCONTRI BILATERALI EXTRA-VERTICE, DI TONO UFFICIOSO, INIZIERANNO, INVECE, DOMANI. (SEGUE)

(RED/bb/adnkronos)