I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

CALTANISSETTA. DOPO l'esposto PRESENTATA DAI CARABINIERI AL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA CONTRO IL PROCURATORE CAPO DELLA REPUBBLICA DI GELA, ANGELO VENTURA, IL MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA HA PREDISPOSTO UN'ISPEZIONE IMMEDIATA NEGLI UFFICI GIUDIZIARI DELLA CITTA' SICILIANA. IL MAGISTRATO e' accusato DI OPPORRE CONTINUI VETI A PROVVEDIMENTI DI CONTROLLO E DI INTERCETTAZIONE NEI CONFRONTI DI ALCUNI BOSS DELLA MAFIA LOCALE. ANGELO VENTURA, INTANTO, HA CHIESTO OGGI IL RINVIO A GIUDIZIO PER 117 PRESUNTI MAFIOSI, RESPONSABILI DI UNA FAIDA TRA LA FAMIGLIA MADONIA E GLI IANNI-CAVALLO, CHE HA PROVOCATO 110 MORTI.

NAPOLI. UN GROSSO TRAFFICO DI COCAINA, TRA L'ITALIA E IL SUDAMERICA, E' STATO INTERROTTO IN SEGUITO A UN'INDAGINE CONDOTTA DAL GIUDICE CATIERO DE RAO. DICIOTTO LE PERSONE ARRESTATE, TUTTE APPARTENENTI ALLA FAMIGLIA CAMORRISTA DEI TOLOMELLI; IN MANETTE ANCHE I FRATELLI A CAPO DEL CLAN, VINCENZO E ROSARIO. LA PROCURA DISTRETTUALE ANTIMAFIA DI NAPOLI HA SEQUESTRATO SEI CHILOGRAMMI DI DROGA, ARMI E CENTINAIA DI MILIONI IN CONTANTI. L'ORGANIZZAZIONE CRIMINALE ERA IN CONTATTO CON I TRAFFICANTI PERUVIANI E COLOMBIANI. DAL SUDAMERICA, GLI STUPEFACENTI ARRIVAVANO NEL CAPOLUOGO CAMPANO, DA CUI VENIVANO POI SMERCIATI IN TUTT'ITALIA, GRAZIE A UNA CAPILLARE RETE DI SPACCIATORI.

TORINO. OTTO PERSONE SONO FINITE IN MANETTE PER UN TRAFFICO DI DROGA CHE SI SVOLGEVA TRA MILANO, LISBONA, RIO DE JANEIRO E OPORTO. PROPRIO QUI, NELLO SCORSO MARZO, LA POLIZIA PORTOGHESE AVEVA SCOPERTO TRE CHILOGRAMMI DI COCAINA NEL BAGAGLIAIO DELL'AUTO DI ALFIO MARCELLO TOMMASELLI, CATANESE INCENSURATO CHE, SECONDO I CARABINIERI ITALIANI, ERA IL CORRIERE DELLA DROGA. (SEGUE)

(RED/bb/adnkronos)