INQUINAMENTO: I LIQUAMI DI URBINO NEL METAURO
INQUINAMENTO: I LIQUAMI DI URBINO NEL METAURO

ROMA, 4 LUG. (ADNKRONOS) - I liquami di Urbino finiscono nel Metauro. Lo sostiene il deputato Verde Maurizio Pieroni in un'interrogazione inviata al ministro dell'ambiente. ''Da maggio -scrive Pieroni- sono disattivati a Urbino i due depuratori comunali: i liquami sono scaricati nel torrente Apsa e nel fosso delle Lavandaie, trasformati in torbide fogne, maleodoranti e schiumose. Un terzo impianto -prosegue il deputato verde- sito nella frazione Canavaccio, realizzato tre anni fa, non e' mai entrato in funzione: il collettore di ingresso al depuratore e' piu' alto della fogna comunale esistente''.

Pieroni chiede quindi al Ministro ''di sollecitare la Regione Marche, perche' provveda rapidamente al ripristino dei due depuratori di Urbino e accerti finalmente le cause del mancato funzionamento dell'impianto della frazione Canavaccio''.

(Red/as/adnkronos)