MADE IN ITALY: SENZA ''ECOLABEL'' (5)
MADE IN ITALY: SENZA ''ECOLABEL'' (5)

(adnkronos) - secondo il direttore generale della via costanza pera, ''bisogna agire in tempi brevi per creare un organismo competente che sia in grado di fare da 'sportello' per gli imprenditori e allo stesso tempo possa sedere nella commissione della cee''. per costanza pera si tratta o di varare un organismo ex-novo, oppure di utilizzare i vari ''spezzoni'' di enti che gia' esistono facendoli coordinare da unorganismo che abbia come priorita' la tutela dell'ambiente.

''l'ecolabel - spiega ancora il direttore generale per la via - e' destinato a incidere profondamente sui meccanismi di mercato e puo' alterare la concorrenza. sono dunque piu' che comprensibili le preoccupazioni per come sara' gestito, visto che siamo di fronte a valutazioni qualitative, basate sulla discrezionalita'. proprio per questo e' quanto mai importante che l'organismo chiamato a decidere sia estremamente equilibrato''.

(ata/zn/adnkronos)