FISCO: A MAGGIO ENTRATE TRIBUTARIE IN CALO DEL 18 P.C.
FISCO: A MAGGIO ENTRATE TRIBUTARIE IN CALO DEL 18 P.C.

Roma, 4 lug. - (adnkronos) - sono ammontate a 29.132 miliardi di lire le entrate tributarie del mese di maggio, con una flessione del 18,1 p.c. sullo stesso mese dell'anno precedente. ma non si tratta di un crollo. il ministero delle finanze ricorda infatti che quest'anno la dichiarazione dei redditi e' stata fatta slittare a fine giugno, per cui i versamenti di irpef, irpeg e ilor di maggio sono ammontati a solo 1.066 miliardi, contro gli 11.018 miliardi del maggio 1991 quando invece la scadenza era stata rispettata.

se i dati fossero stati omogenei, invece, il gettito del maggio 1992 sarebbe del 10 per cento superiore a quello del maggio 1991. un risultato ancora migliore - dice la nota del ministero - ci sarebbe se fossero state contabilizzate in tempo tutte le ritenute dei dipendenti pubblici (meno 900 miliardi circa).

nei primi cinque mesi dell'anno, le entrate tributarie complessive sono state pari a 138.022 miliardi, con una crescita del 2,3 p.c. sullo stesso periodo del 1991. anche in questo caso il risultato sarebbe stato migliore, con una crescita del 12,8 p.c., se si aggiungono i 10.000 miliardi dell'autotassazione versati nel mese di giugno e i 4.200 miliardi dell'acconto iva versati nel dicembre 1991. (segue)

(red/as/adnkronos)