EGITTO: UN MASTER PLAN PER L'AMBIENTE
EGITTO: UN MASTER PLAN PER L'AMBIENTE

ROMA, 11 LUG. -(ADNKRONOS)- NEI PROSSIMI MESI IL GOVERNO EGIZIANO POTREBBE VARARE UNA LEGGE GENERALE PER LA TUTELA DELL'AMBIENTE. LA NUOVA NORMATIVA, LA CUI PROPOSTA E' ATTUALMENTE ALL'ESAME DEL PARLAMENTO, DOVREBBE CONTENERE MISURE PER RIDURRE L'INQUINAMENTO ATMOSFERICO E QUELLO DELLE ACQUE, RAFFORZANDO QUANTO GIA' PREVISTO DALLA LEGGE DEL 1982, LA PRIMA A TUTELA DELL'AMBIENTE EMANATA IN EGITTO. INOLTRE, SECONDO GLI ESPERTI DEL CAIRO, IL NUOVO TESTO DOVREBBE PREVEDERE UNA COOPERAZIONE CON L'AGENZIA AMERICANA PER LO SVILUPPO INTERNAZIONALE, LA BANCA MONDIALE ED ALCUNI PAESI DELL'EUROPA OCCIDENTALE PER LA DEFINIZIONE DI UN ''MASTER PLAN'' AMBIENTALE, GIA' ALLO STUDIO.

IL PORTAVOCE DELL'AGENZIA PER L'AMBIENTE EGIZIANA (EEAA), SALAH HAFEZ, HA PROPOSTO CHE NEL PIANO DI RISANAMENTO VENGANO INCLUSE ANCHE MISURE PER LA GESTIONE DELLE RISORSE TERRESTRI E ACQUATICHE, PER IL CONTROLLO DELL'INQUINAMENTO ATMOSFERICO E ACUSTICO, PER LA SALVAGUARDIA DEI BENI ARCHEOLOGICI. UN OCCHIO DI RIGUARDO, INFINE, DOVRA' ESSERE RISERVATO ALLE CONDIZIONI DI SALUTE DEL NILO.

(ATA/PAN/ADNKRONOS)