MANOVRA: LA LEGA - ''LOGICA TAPPABUCHI''
MANOVRA: LA LEGA - ''LOGICA TAPPABUCHI''

Roma, 11 lug. (adnkronos) - Secondo la Lega lombarda la manovra del governo e' frutto di una ''logica tappabuchi'' volta ''unicamente a porre rimedio alle irresponsabili scelte e agli sperperi perpetrati dai governi passati''.

In una nota, infatti, Marco Formentini, presidente del gruppo leghista alla Camera e responsabile del settore economia, afferma: ''Si tratta di una manovra il cui contenuto manca di coerenza nella logica di gestione delle risorse -che si continuano a succhiare alle forze sane del paese- e che non fa trasparire le indispensabili scelte di programmazione economica e fiscale, necessarie al risanamento del bilancio pubblico. Questo e', ed e' stato, il modo con cui l'incapacita' di una classe politica inetta e arraffona ha portato il paese sull'orlo del baratro, come riconosciuto ieri dallo stesso Amato, e questo nuovo Governo ha cosi' mostrato di voler dare al sistema Italia l'ultima spinta''.

''La Lega Nord rifiuta questo tipo di provvedimento che non ha ne' obiettivi chiari ne' finalita' se non quelle di soddisfare le pressanti esigenze di cassa. Non e' assolutamente credibile percio' che questo sia l'ultimo atto di una serie di misure urgenti in campo economico ed i danni che si produrranno saranno sempre maggiori. L'unica soluzione possibile -conclude Formentini- e' che questa partitocrazia centralista dichiari il fallimento dell'intero sistema e lasci posto alla nuova ventata federalista''.

(red/gs/adnkronos)