PRIVATIZZAZIONI: IL NUOVO DECRETO DEL GOVERNO
PRIVATIZZAZIONI: IL NUOVO DECRETO DEL GOVERNO

(ADNKRONOS) - Secondo quanto previsto dal decreto, dunque, iri, eni, enel e ina si trasfromeranno in spa con l'entrata in vigore del provvedimento. il capitale iniziale di ciascuna delle societa' per azioni e' accertato in via provvisoria in base al netto patrimoniale risultante dagli ultimi bilanci. le spa emetteranno azioni del valore nominale di 1000 lire.

L'accelerazione che il governo ha voluto imprimere e' stata dettata, come spiega la relazione, dalle ''non poche difficolta''' incontrate dall'azione di privatizzazione avviata dal vecchio esecutivo. La mancata immediatezza dei risultati ha generato perplessita' sulla idoneita' delle procedure e, in qualche ambiente estero e comunitario, persino dubbi sulla serieta' degli intenti perseguiti''.

Nel frattempo, sono maturate nuove situazioni. ''la manovra ha evidenziato anche la necessita' del tutto nuova, poiche', dovendosi attuare il blocco delle tariffe, nonche' una significativa riduzione della spesa anche nel settore degli investimenti, diviene indispensabile provvedere ad una massiccia ricapitalizzazione delle imprese che operano nel settore dei servizi pubblici, ad evitare che si arrestino processi produttivi che concorrono allo sviluppo tecnologico del paese e scongiuri il pericolo di una massiccia disoccupazione''. (segue)

(red/pan/adnkronos)