FAO: SOTTOALIMENTATI (2) - L'ESTREMO ORIENTE
FAO: SOTTOALIMENTATI (2) - L'ESTREMO ORIENTE

(ADNKRONOS) - LE STIME PIU' RECENTI DELLA FAO SUI SOTTOALIMENTATI CRONICI INCLUDONO PER LA PRIMA VOLTA LA CINA, LA REPUBBLICA DEMOCRATICA POPOLARE DI COREA, LA MONGOLIA ED IL VIETNAM. L'ESTREMO ORIENTE, CON CIRCA LA META' DELLA POPOLAZIONE MONDIALE, INCIDE PROFONDAMENTE SULLE TENDENZE GLOBALI DELLA SITUAZIONE ALIMENTARE. L'INTRODUZIONE DELL'ENORME MA RELATIVAMENTE BEN NUTRITA POPOLAZIONE CINESE POI, PROVOCA IN PROPORZIONE UNA DIMINUZIONE DEI SOTTOALIMENTATI A LIVELLO MONDIALE.

SEBBENE L'ESTREMO ORIENTE RAPPRESENTI IN ASSOLUTO IL MAGGIOR NUMERO DI PERSONE SOTTOALIMENTATE (68 PER CENTO DEL TOTALE NEL 1988-1990), PROPRIO QUESTA REGIONE HA OTTENUTO I MAGGIORI RISULTATI NEL RIDURRE LA SOTTOALIMENTAZIONE. LA PERCENTUALE DEI SOTTOALIMENTATI CRONICI E' DIMINUITA DAL 40 PER CENTO DELLA POPOLAZIONE TOTALE NEL 1969-1971 AL 19 PE RCENTO NEL 1988-1990. IL NUMERO ASSOLUTO DEI SOTOALIMENTATI CRONICI DELLA REGIONE E' DIMINUITO DA 751 MILIONI NEL 1969-1971 A 528 MILION NEL 1988-1990. TALE PROGRESSO E' DOVUTO ALLA MIGLIORE PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE ALIMENTARE UNITA AL PIU' BASSO TASSO DI INCREMENTO DEMOGRAFICO DI QUESTA REGIONE RISPETTO A TUTTI GLI ALTRI PAESI EMERGENTI.

LO STESOS NON PUO' DIRSI PER L'AFRICA, DOVE IL NUMERO ASSOLUTO DEI SOTTOALIMENTATI CRONICI E' AUMENTATO DI 67 MILIONI (DA 101 MILIONI NEL 1969-1971 A 168 MILIONI NEL 1988-1990), RISPECCHIANDO L'ENORME DIVARIO TRA PRODUZIONE ALIMENTARE, DISTRIBUZIONE E CRESCITA DEMOCRAFICA.

(RED/PAN/ADNKRONOS)