M.O.: USA SIBILLINI RINGRAZIANO ROMA
M.O.: USA SIBILLINI RINGRAZIANO ROMA

Roma, 25 lug -(adnkronos)- Il dipartimento di Stato americano ringrazia il governo italiano per ''gli sforzi tremendi'', ''l'enorme disponibilita'' e la ''superba preparazione logistica'' mostrata per ospitare i colloqui di pace sul medioriente, ma non spiega se la puntata romana del negoziato salta o meno e ribadisce, citando le parole di James Baker che ''sta alle parti decidere dove incontrarsi''.

In risposta ad una precisa domanda dell'adnkronos sulle voci, spesso contraddittorie, riportate in questi giorni dalla stampa in merito ad un trasferimento a Washington, piuttosto che a Roma dei colloqui di pace, il Dipartimento di Stato ha risposto con una dichiarazione in cinque punti affidata all'ambasciata degli Stati Uniti a Roma. Ne diamo di seguito il testo integrale cosi' come e' stato trasmesso oggi dall'ambasciata di via Veneto:

- ''il dipartimento di stato ha lavorato sempre in stretta cooperazione con il governo italiano.

- ''Abbiamo gia' espresso il nostro apprezzamenTo per la enorme disponibilita' mostrata dal governo italiano per ospitare i colloqui di pace a Roma.

- ''Gli italiani hanno fatto GRANDI sforzi e la loro preparazione logistica e' stata superba.

- ''Apprezziamo davvero molto lo sforzo del governo italiano.

- ''Come il segretario di stato James Baker ha detto chiaramente il 23 luglio a Damasco, nel corso della sua recente visita in Medio Oriente 'sta alle parti decidere dove incontrarsi'''.

(Liv/ZN/ADNKRONOS)