GOVERNO: OCCHETTO - 'L'EQUIVOCO E' LA DC' (2)
GOVERNO: OCCHETTO - 'L'EQUIVOCO E' LA DC' (2)

(ADNKRONOS) - ''IL GRANDE EQUIVOCO - SCRIVE OCCHETTO IN RELAZIONE ALLO SCENARIO IMMAGINATO DAL SEGRETARIO DEL PRI LA MALFA CHE PREVEDE LA RICOMPOSIZIONE DEL QUADRO POLITICO ATTORNO A DUE SCHIERAMENTI OPPOSTI - E' LA DC CHE CONTIENE AL SUO INTERNO, NEUTRALIZZANDOLE, PARTI CONTRARIE. NESSUNO RIUSCIRA' MAI A GOVERNARE CON COERENZA E DETERMINAZIONE SE PRIMA NON SI RIDISLOCHERANNO PROGRAMMATICAMENTE LE DIVERSE ANIME DELLA DC. NESSUNA OPERAZIONE CHE ABBIA COME BARICENTRO LA DC, PER QUANTO DICA DI VOLERSI RINNOVARE, E' CREDIBILE''.

''OCCORRE CON DETERMINAZIONE - PROSEGUE OCCHETTO - TENER FERMA UNA LINEA PER FACILITARE L'OBIETTIVO CENTRALE: IL CAMBIAMENTO DEL SISTEMA POLITICO SULLA BASE DI UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE. NON DOBBIAMO DARE PER SCONTATO CHE NON SI RIESCA A FARE IN TEMPI RAPIDI UNA RIFORMA ELETTORALE. SU QUESTO DOBBIAMO ANZI IMPEGNARE TUTTE LE NOSTRE FORZE E D'ALTRA PARTE, POTREMMO TROVARCI PRESTO DI FRONTE AD UNA SITUAZIONE ECCEZIONALE E POTREBBERO ALLORA EMERGERE FORZE DAVVERO DISPONIBILI A UN RICAMBIO RADICALE DI GRUPPI DIRIGENTI E AD UN CHIARO MUTAMENTO DI PROGRAMMI, INDIRIZZI, COMPORTAMENTI''.

''DI FRONTE AL RISCHIO DELLO SFASCIO E DELL'AVVENTURA - CONCLUDE OCCHETTO - LA SINISTRA SAPRA' VALUTARE. SAPPIAMO CHE IL PROBLEMA DEL GOVERNO ESISTE E DOVREMO VEDERE UNITARIAMENTE COME RISOLVERLO. QUEL CHE CONTA OGGI E' PERO' PREPARARE IL NUOVO SOGGETTO DELL'ALTERNATIVA. OGGI NON E' PIU' TEMPO DI PREDICARLA SOLTANTO, OCCORRE INVECE PRATICARLA E DETERMINARE OVUNQUE LE CONDIZIONI DI UNA NUOVA ALLEANZA DI PROGRESSO. LE FORZE DEMOCRATICHE E DI PROGRESSO NON HANNO MOLTO TEMPO DAVANTI A SE STESSE. DEVONO INCOMINCIARE A PREPARARSI''.

(POL/ZN/ADNKRONOS)