MAFIA: 7 MILA (4) - MARTELLI
MAFIA: 7 MILA (4) - MARTELLI

(Adnkronos) - Lo Stato, insomma, fa sul serio. Per il ministro della giustizia claudio martelli ''si tratta non solo di fronteggiare la malavita ma di aggredire i fenomeni di mafia uscendo da una condizione difensiva per passare con grande volonta' e determinazione ad una strategia di attacco'''.

''Le forze armate - ha aggiunto - sono chiamate a concorrere allo sforzo di rafforzamento della sicurezza, di controllo del territorio e di prevenzione nella lotta alla mafia. Si sviluppa la collaborazione che in passato aveva visto agire insieme Interno e Giustizia, si allarga anche alle forze armate. Questo non significa che si sia alla ricerca di una risposta gestuale, muscolare o spettacolare''. Lo scopo principale della partecipazione dei reparti e' quello di ''garantire un miglior controllo del territorio in modo da consentire alla polizia giudiziaria di potersi meglio concentrare sul versante delle indagini e della repressione penale. Tra l'altro le disposizioni approvate stamane favoriranno il pieno spiegamento delle previsioni contenute nel decreto legge dell'otto giugno ieri approvato dal Senato''. (segue)

(Mac/GS/ADNKRONOS)