MAFIA: AMATO - ''LA GENTE SARA' PIU' SICURA''
MAFIA: AMATO - ''LA GENTE SARA' PIU' SICURA''

ROMA, 25 LUG. (ADNKRONOS) - ''IN SICILIA, METTENDO INSIEME CARABINIERI, GUARDIA DI FINANZA, PUBBLICA SICUREZZA, RAGGIUNGIAMO OGGI VENTICINQUEMILA UOMINI. CON SETTEMILA UOMINI CHE VENGONO DALL'ESERCITO E CHE SONO ASSOGGETTATI ALLE STESSE REGOLE DELLE FORZE DELL'ORDINE SIAMO IN GRADO DI FARE CIO' CHE OGGI NON POSSIAMO FARE: DIRE ALLA GENTE CHE LA LORO VITA E' PIU' SICURA''.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO GIULIANO AMATO, IN UN'INTERVISTA AL TG 2 CHE ANDRA' IN ONDA QUESTA SERA, SPIEGA CHE CON I PROVVEDIMENTI VARATI OGGI DAL CONSIGLIO DEI MINISTRI '' SIAMO IN GRADO DIRE ALLA GENTE DI PALERMO: LE VOSTRE CASE SARANNO PIU' SICURE PERCHE' NELLE STRADE CI SARA' QUALCUNO CHE SI OCCUPERA' DI GUARDARLE. SIAMO IN GRADO DI GARANTIRE CHE NEI VIADOTTI CHE VANNO DA PALERMO A PUNTA RAISI C'E' QUALCUNO CHE GUARDA. SIAMO IN GRADO DI FARE RASTRELLAMENTI CON UN NUMERO DI UOMINI ADEGUATI. SIAMO IN GRADO, INSOMMA, DI RENDERE PIU' DIFFICILE LA VITA ALLA MAFIA E PIU' SICURA, PIU' TRANQUILLA, CON ALMENO UN PUNTO DI RIFERIMENTO, LA VITA DEI CITTADINI''.

''QUESTA MISURA - AFFERMA AMATO - PUO' SERVIRE INSIEME ALLE ALTRE. NON E' UNA MISURA ISOLATA. LA LOTTA ALLA MAFIA SI FA CON TANTI STRUMENTI. SI FA ENTRANDO DIETRO LA LINEA CERCANDO DI CAPIRE COSA STA SUCCEDENDO. SI FA PRENDENDO I BOSS DALL'UCCIARDONE TOGLIENDOLI DAL LORO RETROTERRA E PORTANDOLI IN ALTRE CARCERI DOVE NON POSSONO AVERE CONTATTI. SI FA CON UN'ATTIVITA' DI INTELLIGENCE SUPERIORE A QUELLA CHE NOI OGGI SIAMO IN CONDIZIONI DI FARE E CHE DOBBIAMO MIGLIORARE. SI FA CURANDO I RAPPORTI INTERNAZIONALI DELLA MAFIA AI QUALI TROPPO POCO PRESTIAMO ATTENZIONE QUASI CHE FOSSE UN FENOMENO ESCLUSIVAMENTE PALERMITANO. MA SI FA ANCHE ASSICURANDO SUL TERRITORIO DI PALERMO E DELLA SICILIA UNA PRESENZA DI UOMINI ADEGUATA''. (SEGUE)

(FER-TOR/GS/ADNKRONOS)