MAFIA: BRUTTI (PDS) SU ESERCITO I SICILIA
MAFIA: BRUTTI (PDS) SU ESERCITO I SICILIA

ROMA, 25 LUG. -(ADNKRONOS)- ''L'OBIETTIVO DEL CONTROLLO DEL TERRITORIO IN SICILIA, PER CUI SI FA INTERVENIRE L'ESERCITO, E' ESSENZIALE. VA PERSEGUITO CON UN IMPEGNO STRAORDINARIO''. LO HA DICHIARATO MASSIMO BRUTTI (PDS).

''DI FRONTE A QUESTE DECISIONI CI ASPETTIAMO CHE SI ASSICURINO CON RIGORE IL RISPETTO E LA TUTELA DEI DIRITTI DEI CITTADINI SICILIANI OPPRESSI DALLA MAFIA. VEDO COMUNQUE ALCUNI RISCHI. SERVE UN REALE POTENZIAMENTO DELLE ATTIVITA' INVESTIGATIVE -HA AGGIUNTO- IL CONTRIBUTO DELL'ESERCITO PUO' NON ESSERE UTILE. TEMO CHE I PREFETTI NON SIANO IN GRADO DI SVOLGERE LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO E DI DIREZIONE PREVISTE DAL PROVVEDIMENTO. SPESSO I LORO UFFICI NON NE HANNO I MEZZI E LE STRUTTURE. E D'ALTRA PARTE I SOLDATI NON SONO ADDESTRATI PER QUESTI COMPITI. C'E' BISOGNO DI UN SISTEMA COMPLESSIVO DI CONTRASTO PIU' FORTE ED IN GRADO DI FUNZIONARE, PERCHE' ANCHE QUESTE INIZIATIVE NON GIRINO VUOTO.

SAREBBE NECESSARIO PROMUOVERE SUBITO (MEDIANTE FORTI INCENTIVI) LA PRESENZA IN SICILIA DI UN ALTO NUMERO DI MAGISTRATI E DI INVESTIGATORI SPECIALIZZATI; DOVREBBERO ESSERE POTENZIATI CON PROVVEDIMENTI STRAORDINARI GLI UFFICI DELLE PROCURE, LA POLIZIA GIUDIZIARIA, E DOVREBBERO ESSERE CREATI NUCLEI AD ALTO ADDESTRAMENTO PER LA RICERCA E LA CATTURA DEI LATITANTI.

(RED/PAN/ADNKRONOS)