ALGA ASSASSINA: C'E', MA NASCOSTA NEI FRUTTI DI MARE
ALGA ASSASSINA: C'E', MA NASCOSTA NEI FRUTTI DI MARE

roma 27 lug. - (adnkronos) - La Caulerpa Taxifolia non sara' un'alga velenosa, ma le ''erbe'' assassine in mare esistono, e colpiscono. ''Alexandrium minutum'', ''Gymnodinium nagasakiense'', ''Dinophysis'', responsabili di intossicazioni, in alcuni casi mortali. Queste tre specie di microalghe -SCRIVE LO SPECIALE ADNKRONOS ''TERRITORIO E AMBIENTE'' DI QUESTA SETTIMANA- sono solo alcune tra le specie marine vegetali riconosciute come velenose nel mondo, ma in questo momento sono tenute sotto stretta osservazione in Europa, nell'ambito di un programma di ricerca a cura di un gruppo di ricercatori francesi del ''Centro di ricerca in ecologia marina e acquacultura'' (Crema) di L'Houmeau, nella Charente Maritime.

Il programma si chiama ''Efflorescenze algali marine'' ed e' partito nel novembre del 1988 su iniziativa del ministero dell'Ambiente, con sovvenzioni dello stesso ministero e di quelli del Mare, della Ricerca e Tecnologia insieme al Cnrs ed all'Ifremer. Un programma a cui e' attribuita grande importanza, quindi, dovuta soprattutto al sempre maggiore e preoccupante verificarsi di casi di intossicazione negli ultimi anni. (SEGUE)

(ATA/ZN/ADNKRONOS)