SOUL: MUORE A 49 ANNI LA GRANDE MARY WELLS
SOUL: MUORE A 49 ANNI LA GRANDE MARY WELLS

Hollywood, 27 lug - (adnkronos) - Mary Wells, la grande voce soul che con l'etichetta della Motown introdusse il soul nell'arengo commerciale toccando le vette della hit parade con canzoni come ''My Guy'' e ''You Beat Me To The Punch'', e' morta in ospedale, distrutta da un devastante cancro alla gola. Le sue condizioni erano diventate di pubblico dominio l'anno scorso quando la sua disperata situazione finanziaria era stata rivelata dando vita ad una generosa campagna di aiuto da parte del mondo dell'entertainment. E' stata la figlia Stacy Womack a dare la notizia della morte, avvenuta al Kenneth Norris Cancer Center dell'Universita del Sud California, dove la madre era stata ricoverata mesi addietro. Era gia' stata operata per il cancro alla gola nel 1990 ma il male era ormai diffuso, fuori da ogni controllo.

Con nomi come quelli di Smokey Robinson, Supremes, Temptations e Four Tops, Mary Wells era stata all'avanguardia fra le voci ''nere'' capaci di compiere il grande balzo dalle piccole emittenti locali. Prima i teenagers e poi i loro genitori avevano sancito la scalata al successo dell'innovativa musica d'amore all'insegna del ritmo. Mary, che secondo una ricca tradizione nera aveva cominciato a cantare nelle chiese del circondario di Detroit a soli dieci anni, era stata allevata senza un padre, da una madre costretta a fare la cameriera per mantenerla e pagarle un'istruzione. Il lancio era venuto grazie a Berry Gordy, fondatore della Motown, che teneva regolarmente aiduzioni per i giovani talenti locali. (segue)

(cab/zn/adnkronos)