CHARMS E PAI
CHARMS E PAI

(adnkronos) - intanto, forte del 70 per cento del mercato sulla rete autostradale, autogrill tratta con autostrade per allargare e riqualificare il fronte dell'offerta. si pensa ai motel su alcuni grandi snodi mentre sono in arrivo anche i sofisticati 'bar alemagna'.

e' questo il business cui si sta studiando alacremente e che potrebbe partire gia' nel '93. primo passo di questo iter sara' la confluenza, entro la fine dell'anno, dei marchi motta e alemagna in autogrill; il secondo l'apertura nel duomo center di milano del primo bar alemagna, poi potrebbe essere la volta dei ristoranti.

la sme si ristruttura e razionalizza: soprattutto sul fronte industriale. nel 90 registrava 50 miliardi di perdite, ora, dopo qualche vendita, la concentrazione del dolciario e 350 prepensionamenti, conta, nel '93, di raggiungere il pareggio.

dopo la cessione di bmc e di parte della pavesi la cura proseguira' con la vendita, le trattative sono gia' in corso, delle caramelle charms alla adams mentre, sempre entro il 93, anche la pai uscira' dal mondo sme. oggi il 50 % e' detenuto dalla pepsi cola che vanta un diritto di prelazione ma non di esclusiva: ''l'idea -dice artali- e' quella di vendere sul mercato''. e i panettoni? spariranno in italgel e saranno utilizzati nella ristorazione, spiega artali, ricordando che anche cirio-bertolli- de rica ''per la prima volta, nel '92, registra un, seppur piccolo, utile industriale'' .

grazie a tutto cio' la sme ''chiudera' il '92 con un bilancio in linea con quello del '91. la gestione migliora -commenta- ma risentiremo di alcuni oneri straordinari da ristrutturazione: solo i prepensionamenti costano 22 miliardi''.

(lil/as/adnkronos)