CSM: TRASFERITO GIAMMANCO
CSM: TRASFERITO GIAMMANCO

ROMA, 4 AGO. (ADNKRONOS) - LA TERZA COMMISSIONE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA, QUELLA CHE DISPONE LE ASSEGNAZIONI DELLE SEDI DI LAVORO AI MAGISTRATI, HA ACCOLTO STAMANE ALL'UNANIMITA' LA DOMANDA DI TRASFERIMENTO DEL PROCURATORE DI PALERMO PIETRO GIAMMANCO. QUEST'ULTIMO ERA STATO ASCOLTATO DAI CONSIGLIERI DEL GRUPPO DI LAVORO PER GLI INTERVENTI DEL CSM NELLE REGIONI AD ALTO TASSO DI CRIMINALITA'ORGANIZZATA IL 28 LUGLIO. IN QUELL'OCCASIONE GIAMMANCO, PRIMA DI RISPONDERE ALLE DOMANDE SUL LAVORO SVOLTO ALLA PROCURA PALERMITANA, AVEVA DETTO AI CONSIGLIERI: ''ECCO LA MIA DOMANDA DI TRASFERIMENTO DA PALERMO, DECIDA IL CONSIGLIO NELLA SUA SAGGEZZA SE ACCOGLIERE O MENO LE MIE DIMISSIONI''.

LA RICHIESTA, ACCOLTA OGGI DAI COMPONENTI DELLA TERZA COMMISSIONE DEL CONSIGLIO (CHE SI SONO RIUNITI NONSTANTE L'ASSENZA DEL PRESIDENTE ERNESTO STAIANO) TROVANDOSI IN PERFETTO ACCORDO SULLA DECISIONE DA PRENDERE, PREVEDE ANCHE LA DESTINAZIONE DI GIAMMANCO PRESSO LA SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE. STAIANO, LEADER DELLA CORRENTE DI MAGISTRATURA INDIPENDENTE E' ATTUALMENTE IN VIAGGIO NEGLI STATI UNITI E NON HA POTUTO PRESIEDERE LA RIUNIONE A CUI HANNO PARTECIPATO IL LAICO DC GIUSEPPE RUGGIERO, IL SOCIALISTA PIO MARCONI, I TOGATI GAETANO AMATO SANTA MARIA DI UNICOST E GENNARO MARASCA DI MAGISTRATURA DEMOCRATICA. L'ASSENZA DI STAIANO E NICOLA LIPARI NON PREGIUDICA LA DECISIONE PRESA DAI COMPONENTI, CHE DEVONO ESSERE 4 SU SEI PERCHE' IL NUMERO LEGALE SIA RAGGIUNTO.

(AND/GS/ADNKRONOS)