DC: DE MITA, L'ACCORDO SI FA CON IL GRANDE CENTRO
DC: DE MITA, L'ACCORDO SI FA CON IL GRANDE CENTRO

ROMA, 4 AGO. - (ADNKRONOS) - REDUCE DA UN BREVE INCONTRO CON IL PRESIDENTE DELLA CAMERA GIORGIO NAPOLITANO, A MONTECITORIO, CIRIACO DE MITA RIPERCORRE CON I GIORNALISTI LE ULTIME FASI DEL DIBATTITO ALL'INTERNO DELLA DC E NELLA SINISTRA DEL PARTITO.

DOPO LA RIUNIONE DI CORRENTE, QUESTA MATTINA, I RAPPORTI CON IL GRUPPO DEI 40 SONO MIGLIORATI? ''AL CONTRARIO, MI SEMBRAVA CHE IERI SERA CI FOSSE UNA MAGGIORE DISPONIBILITA' - OSSERVA IL PRESIDENTE DEL CN - STAMATTINA, INVECE, LE POSIZIONI SI SONO IRRIGIDITE''. DE MITA, QUINDI, CONFERMA CHE LA PROPOSTA DI FRACANZANI (UN DOCUMENTO DI TUTTA LA SINISTRA COLLEGATO AD UNA CANDIDATURA PER LA SEGRETERIA) NON LO CONVINCE. ''I 40 PARTONO DAL PRESUPPOSTO CHE LA SINISTRA DEBBA ESPRIMERE UN CANDIDATO E GLI ALTRI LO VOTANO - FA NOTARE - MA NON E' COSI'. TRA NOI E' PREVALSA L'OPINIONE CHE L'ACCORDO VADA FATTO CON IL GRANDE CENTRO. COMUNQUE SI STA DISCUTENDO''.

MA COME FINIRA' IL CONSIGLIO NAZIONALE DI VENERDI'? SI RIAPRIRA' IL DIBATTITO DALL'INIZIO? ''NO, QUESTO NO - REPLICA DE MITA - NON SO COME FINIRA'. VEDREMO SE SI RATIFICHERA' SOLTANTO LA CRISI DI GOVERNO E SI RINVIERA' LA PARTE POLITICA A SETTEMBRE''.

(COR/PE/ADNKRONOS)